Gran Premio del Canada: due settimane per decidere…

0
Gran Premio del Canada: due settimane per decidere…
François Dumontier, promotore del Gran Premio del Canada

Gran Premio del Canada: due settimane per decidere…


È passato solo qualche giorno dallo slittamento a data di destinarsi del Gran Premio dell’Azerbaijan, e la palla passa ora al Canada. Il Circus non può certo esimersi nel valutare la situazione mondiale, fortemente compromessa dal Coronavirus, cercando le soluzioni più consone per evitare qualsiasi tipo di rischio. Il Gran Premio di Montreal resta al momento “calendarizzato” nella sua data originale, in attesa che gli eventi portino a prendere una decisione definitiva al riguardo, sulla spinosa questione che sta condizionando tutto il pianeta.

Realismo e ottimismo” devono attualmente convivere, come sottolinea François Dumontier, promotore del Gran Premio nordamericano. “Al momento, la gara è ancora in programma nel calendario per il 14 giugno. Le possibilità su un’eventuale disputa dell’evento saranno valutate nelle prossime 2-3 settimane. Quando dovremmo prendere una decisione lo faremo con l’appoggio della Formula Uno, probabilmente dopo il fine settimana di Pasqua“.

Gran Premio del Canada: due settimane per decidere…
François Dumontier, Jean Todt e Ross Brawn

Un messaggio chiaro per tutti insomma, grazie alle dichiarazioni rilasciate a Motorsport. Il comunicato segnala uno scenario sotto stretta sorveglianza, grazie allo scambio continuo di informazioni tra la Formula Uno e le autorità locali.

Il nostro primo ministro ha chiesto a tutte le imprese non essenziali di chiudere fino al 13 aprile, quindi al momento non possiamo fare alcun lavoro sul circuito“, ha spiegato Dumontier.

La crisi mondiale, tra cancellazioni e spostamenti, ha già “spazzato via” ben otto tappe del mondiale: AustraliaBahrein, Vietnam, ChinaOlandaSpagnaMonaco e Azerbaijan. Adesso, spetta al Canada capire se l’evento potrà prendere correttamente il via, dando inizio al mondiale di Formula Uno 2020, o sarà costretto ad alzare bandiera bianca. Malgrado il cauto ottimismo, risulta al momento difficile ipotizzare qualsiasi cosa. Non ci resta che attendere…

Autore: Alessandro Arcari – @BerrageizF1 

foto: Formula UnoFIA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui