Damon Hill racconta come battere Lewis…

0
Damon Hill racconta come battere Lewis...
Damon Hill e Lewis Hamilton

Damon Hill racconta come battere Lewis…


Vincere e sopraffare l’avversario. Sempre e comunque. Non importa come e perché. L’istinto del campione vive su queste sensazioni. La componente mentale risulta determinante. Mantenere alta l’attenzione, con uno stato di “eccitazione controllato” che prepara l’individuo all’azione. Saper gestire l’ansia e lo stress emotivo durante la competizione. Il controllo dei pensieri è un’abilità necessaria per un atleta. Il dialogo interiore, cruciale e indispensabile, gioca un ruolo fondamentale nella pratica sportiva. Spesso le vittorie si decidono nella mente.

Lo sa bene Lewis Hamilton, sei volte campione del mondo di Formula Uno. Approdato in Mercedes nella stagione 2013, l’inglese ha saputo “reinventarsi” caratterialmente. Il talento non è mai mancato, come dimostra la sua prima stagione al fianco di Fernando Alonso. Quello che però lo ha reso micidiale, nella lotta a tu per tu con i propri avversari, è stata la voglia di crescere sotto il profilo squisitamente psichico. D’accordo… avere tra le mani una monoposto fenomenale aiuta. Questo e fuori dubbio. Ma la trasformazione avvenuta nella sua testa resta notevole.

Damon Hill racconta come battere Lewis...
Damon Hill, campione del mondo di Formula Uno 1996

Proprio qualche giorno fa, le parole di Flavio Briatore nel programma Beyond the Grid (leggi qui), sostenevano “la facilità”dell’inglese nella conquista ai titoli. Minimizzare un campione non è mai bello, anche se tutto sommato un fondo di verità esiste. Dello stesso parere l’ex pilota della Williams Damon Hill, campione del mondo nella stagione 1996. Il britannico crede che la via psicologica sia il cammino corretto per sconfiggere il pilota di Stevenage.

Per battere Lewis, esattamente come ha fatto Rosberg, bisogna portarlo su di un campo a lui poco congeniale, non facendolo sentire a proprio agio” commenta l’ex Jordan nelle sue ultime dichiarazioni. “Hamilton può vantare un insieme di esperienza, talento e fiducia senza precedenti.” Il dubbio, insito nella mente dell’attuale commentatore britannico di Sky Sport, riguarda l’acume di Lewis. “Portarlo fuori dalla sua zona di comfort vorrebbe dire renderlo più esposto, visto che l’astuzia non sembra far parte del suo carattere…

Autore: Alessandro Arcari – @BerrageizF1 
Foto: F1 – Sky Sport

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui