Verstappen: Negli ultimi anni Hamilton ha avuto vita facile

0

Verstappen: Negli ultimi anni Hamilton ha avuto vita facile


Se vi è capitato di leggere ciò che ho detto ultimamente su Hamilton (in questo pezzo), allora capirete il mio stato d’animo nel leggere le dichiarazioni recentemente rilasciate da Verstappen al ‘The Telegraph’. L’olandese, oltre ad essere un pilota di indubbio talento, è anche un ragazzo che non ha peli sulla lingua. Molti a volte giudicano queste sue dichiarazioni avventante, derivanti dall’impeto dovuto alla sua giovane età (22 anni)… Io sinceramente trovo invece che sia proprio un suo lato caratteriale. Per me all’olandese piace giocare sul piano mentale degli avversari e portare il duello anche fuori dalla pista puntando su questo fattore.

Le dichiarazioni che vedremo oggi non sono nulla in confronto a quanto detto contro la Ferrari in merito alla power unit sul finale del 2019. Nonostante questo però, hanno sicuramente un peso. Soprattutto perché puntano a sminuire i risultati ottenuti dal sei volte campione del mondo, Lewis Hamilton, in quest’ultimo periodo: Lewis non ha avuto i migliori compagni di squadra negli ultimi anni. Se hai l’auto giusta puoi battere tutti. Hamilton è un pilota eccezionale, uno dei migliori che ha corso in Formula 1, ma ha anche l’auto migliore e quando hai l’auto dominante il tuo compagno di squadra è l’unico avversario”.

Verstappen: Negli ultimi anni Hamilton ha avuto vita facile
Stretta di mano tra Lewis Hamilton e Valtteri Bottas

Non è un segreto che secondo la famiglia Verstappen, Max al volante della Mercedes avrebbe potuto competere per il titolo alla pari con Lewis e magari anche riuscire batterlo. Ritornando però alle parole utilizzate in questo frangente dall’olandese, se ci fate caso, Max in un primo momento decide di minimizzare al massimo il lavoro fatto da Lewis, per poi addolcire la pillola con qualche parola d’elogio e un giudizio leggermente più obiettivo.

Questo secondo me perché comunque non è del tutto esclusa la possibilità che i due possano diventare compagni di squadra nel 2021 (o in seguito se Lewis deciderà di continuare a correre ancora per qualche stagione). Certamente aver rinnovato con Red Bull fino al 2023, ha diminuito drasticamente le possibilità di una loro convivenza (molto più probabile all’interno della Mercedes). Il mercato, così come le scelte dei piloti e dei team però a volte sono bizzarre e al momento non è del tutto esclusa l’ipotesi di un approdo da parte del pluricampione del mondo all’interno del box Red Bull. Anche se trovo difficile che possa verificarsi.

Verstappen: Negli ultimi anni Hamilton ha avuto vita facile
Verstappen e la Red Bull festeggiano la vittoria ottenuta in Austria

Ipotesi questa, fatta notare nel corso dell’intervista a Verstappen, che però ha commentato così: “Se deve accadere, accadrà, ma non è qualcosa che sogno.” L’umiltà non è un dono appartenente all’olandese. Però gli aspiranti campioni devono anche comportarsi così. Il suo atteggiamento può anche non piacere, può risultare antipatico, ma è questa la mentalità che occorre per inseguire determinati obiettivi: essere incuranti di ciò che pensano gli altri sul tuo conto, sopratutto i media, e avere la consapevoleza interiore di essere il migliore e che un gorno riuscirai a dimostrarlo a tutti.

Da questo punto di vista l’olandese non ha proprio nulla da invidiare a nessuno.

Autore: Marco Sassara@marcofunoat

Foto: Alessandro Arcari – BerrageizF1 – Mercedes – Red Bull

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui