Toto Wolff: in Brasile obbiettivo prima fila.

0
Wolff vuole chiudere in bellezza:
Le Mercedes in parata

Toto Wolff: in Brasile obbiettivo prima fila.


Con due round del mondiale 2019 tuttavia da disputare i giochi sono fatti. Ancora Mercedes. Un’altra volta campione. Piloti e Costruttori. Chapeau. Proprio lo scorso Gran Premio, con il secondo posto conquistato da Lewis Hamilton, è arrivato il sesto titolo per l’inglese. La scuderia di Stoccarda si piglia tutto. E malgrado l’abbuffata di successi degli ultimi anni, non ha minimamente voglia di mollare. L’obbiettivo, per le prossime gare e per il 2020, è sempre quello. Vincere. Uno degli artefici del fantastico lavoro svolto dal team di Brackley risponde al nome di Toto Wolff

L’abile condottiero austriaco non sarà presente in Brasile. Dalla prima apparizione di Mercedes, nella seconda avventura in Formula Uno, Toto non è mai mancato ad una sola gara. Questa volta, visti i tanti impegni su altri fronti, ha deciso di restare in Europa. “Quella del Brasile sarà la prima gara alla quale non parteciperò dal 2013, commenta il boss dei “Grigi”. Poi aggiunge: “Con i due titoli in tasca ho più tempo per concentrarmi su altre tematiche. Sapere che posso farlo è fantastico. La squadra rappresenterà al meglio la stella a tre punte, fuori e dentro la pista”. Wolff può affermarlo ben a ragione. La forza e la compattezza del gruppo è stata, durante le ultime 6 stagioni, il punto forte della squadra tedesca.

Wolff: in Brasile obbiettivo prima fila…
festa Mercedes per il 6 titolo di Lewis Hamilton

Tra futuro e ricordi, Toto parla del prossimo Gran Premio. “Il campionato questa volta ci porta in Brasile. Mi torna in mente lo scorso anno quando vincemmo la gara laureandoci campioni del mondo costruttori”, commenta il manager. Come detto in precedenza Mercedes continua a fare sul serio. “La stagione 2019 prevede tuttavia la disputa di due gare. Noi vogliamo affrontarle al massimo”. Toto ha come sempre le idee molto chiare e, nonostante la sua assenza, le direttive per la gestione del fine settimana sono sempre le stesse. “Il tracciato è abbastanza corto, il che complica le qualifiche restringendo i margini. Dopo la pausa estiva non abbiamo avuto l’auto più rapida. Siamo comunque riusciti a prenderci la pole ad Austin. Cercheremo di lottare per la prima fila anche a San Paolo

La W10 si presenta ad Interlagos con il favore del pronostico. Dopo le 9 doppiette conquistate nel 2019, la scuderia campione in carica vuol fare risultato tondo. Vedremo, a conti fatti, se l’assenza del proprio leader “passerà fattura”…

Autore: Alessandro Arcari @BerrageizF1

Foto: Mercedes

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui