GP Brasile 2019-FP2-Vettel: “Abbiamo ancora del potenziale da sbloccare…”

0
GP Brasile 2019-FP2-Vettel: “Abbiamo ancora del potenziale da sbloccare…”
Sebastian Vettel, Scuderia Ferrari

GP Brasile 2019-FP2-Vettel: “Abbiamo ancora del potenziale da sbloccare…”


Il week-end di Sebastian Vettel, dopo il triste epilogo della gara statunitense, parte bene. La SF90 è chiamata in Brasile al pronto riscatto. Le tante parole spese attorno al propulsore italiano, grazie alla direttiva diramata dalla federazione internazionale, dovrebbero andare in archivio. Soprattuto se, durante il fine settimana brasiliano, le due Rosse saranno capaci di performare ad alti livelli cancellando la brutta prova di Austin. Dando un’occhiata alla tabelle dei tempi delle FP2, l’inizio sembrerebbe buono incoraggiante.

Il primo tempo staccato dal tedesco della Ferrari, fermando il cronometro in 1.09.217s, parla di una monoposto italiana in grande spolvero sul giro secco. Sul passo gara, invece, c’è ancora del lavoro da fare. “Credo che sia stata una giornata discreta visto che abbiamo capito di cosa ha bisogno la macchina. Oramai la conosciamo abbastanza bene. Questo fattore ci può aiutare a trovare il bilanciamento perfetto per favorire la nostra prestazione, sia in qualifica che domenica. La cosa più importante è lavorare bene. Vedremo…”, commenta il quattro volte campione del mondo.

GP Brasile 2019-FP2-Vettel: “Abbiamo ancora del potenziale da sbloccare…”
Sebastian Vettel, durante il venerdì del Gran Premio del Brasile.

Entrando in dettagli Sebastian segnala quale strada intaprendere per incrementare la competitività della sua SF90. “Osservando tutti i dettagli, cercando di azzeccarne quanti più possibili, potremmo migliorare la vettura. Oggi era già buona ma ho sentito che abbiamo ancora del potenziale da sbloccare. Sono abbastanza fiducioso sul fatto che questo passo avanti possiamo farlo”.

La Ferrari, durante gli ultimi round mondiali, ha sempre fatto molto bene il sabato, per poi andare in sofferenza la domenica. Il tedesco lo sa. Per questo, focalizzarsi sul proprio lavoro, è il suo proposito. “La gara in se sarà molto difficile. Gli altri sono sembrati più veloci di noi, ma d’altronde è una situazione in linea con quello che abbiamo visto durante le ultime domeniche. Non c’è nessuna sorpresa. Dobbiamo lavorare su noi stessi per raggiungere la migliore condizione per il resto del week-end”.

Autore: Alessandro Arcari@berrageizf1

Foto: Ferrari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui