Gp Brasile 2019-Fp2-Leclerc: “Ancora tanto lavoro da fare, soprattutto sul passo gara…”

0
Gp Brasile 2019-Fp2-Leclerc: “Ancora tanto lavoro da fare, soprattutto sul passo gara…”
Charles Leclerc, Scuderia Ferrari

Gp Brasile 2019-Fp2-Leclerc: “Ancora tanto lavoro da fare, soprattutto sul passo gara…”


Per Leclerc, il fine settimana del Gran Premio del Brasile, parte in salita. La penalità di 10 posizioni sulla griglia, per la sostituzione dell’endotermico, comprometterà fortemente la gara di Charles. Ma Il giovane monegasco non molla. É carico. Pronto a sfidare tutto e tutti. Perlomeno, visto la power unit fresca, potrà disporre di una manciata di cavalli in più, molto utili nella lunga salita del terzo settore dell’autodromo José Carlos Pace. Leclerc, malgrado la sanzione, ce la metterà tutta. Con una buona strategia ed un pò di fortuna le possibilità di rimonta sono più che concrete.

Il venerdì del monegasco parte con il piede giusto, conquistando il secondo posto a solo 21 millesimi da Sebastian Vettel. “Sicuramente si tratta di un buon punto di partenza. Con la vettura sono contento anche se abbiamo ancora del lavoro da fare, soprattutto sul passo gara. Sulla simulazione della qualifica invece siamo andati molto bene”, commenta l’ex pilota Alfa Romeo.

Gp Brasile 2019-Fp2-Leclerc: “Ancora tanto lavoro da fare, soprattutto sul passo gara…”
Charles Leclerc, Scuderia Ferrari

Charles, diversificando il lavoro in pista rispetto al compagno di squadra, ha effettuato una lunga simulazione utilizzando gli pneumatici medium. Il passo non è andato male, anche se non all’altezza di Mercedes. “Il ritmo è stato abbastanza costante ma non rapido come volevo. Su questo punto dobbiamo fare ancora qualche qualcosa”. Poche parole ma idee chiare per Leclerc. Dopo “la brutta esperienza” del primo stint negli Stati Uniti, Charles desidera una vettura competitiva capace di gestire al meglio le mescole anche in gara.

Considerando la penalità che il ferrarista dovrà scontare, la scelta tra le mescole medium e soft per la partenza sarà cruciale. “Al momento non sappiamo ancora che strategia utilizzare…è ancora un pò troppo difficile da dire. Comunque, in entrambi i casi, ci sono pro e contro. In qualifica dobbiamo capire a che punto siamo e verificare il gap tra le mescole. Vedremo…”.

Autore: Alessandro Arcari @berrageizF1

Foto: Ferrari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui