Mercedes: a Suzuka per vincere il mondiale costruttori

0
Mercedes: a Suzuka per vincere il Mondiale costruttori
il pubblico di Suzuka festeggia la Mercedes

Mercedes: a Suzuka per vincere il mondiale costruttori


Quattordici punti in più rispetto alla Ferrari. Difficile ma non impossibile. E domenica la Mercedes potrebbe conquistare l’ennesimo mondiale costruttori consecutivo da quando esiste l’era ibrida, cioè dal 2014. Un dominio grigio che ha avuto giusto qualche scossone nel 2017 e l’anno scorso. Hamilton dovrà invece aspettare qualche qualche altro gran premio per laurearsi per la sesta volta il sovrano della Formula Uno, ma si tratta solo di statistica, ormai.

Il team arriva a Suzuka con alcuni piccoli aggiornamenti per la sua W10, apparsa un pò appannata nella seconda parte di stagione. Lo squadrone anglo tedesco doveva comunque gestire un vantaggio abissale in entrambe le classifiche iridate e, potendoselo permettere, ha dirottato la maggior parte delle forze sulla monoposto del prossimo anno.

Mercedes: a Suzuka per vincere il Mondiale costruttori
le due frecce d’argento – Mercedes W10

“In Russia siamo stati molto veloci in gara, sfruttando al massimo le nostre opportunità. Sia Lewis che Valtteri hanno guidato al meglio”, spiega Toto Wolff, direttore esecutivo Mercedes, che poi aggiunge: “Abbiamo raccolto 44 punti, ampliato il divario in entrambi i campionati e siamo molto motivati ​​aa spingere sull’acceleratore per le restanti cinque gare. Tuttavia, la vittoria a Sochi non cambia il fatto che la Ferrari abbia avuto un inizio migliore nella seconda metà della stagione rispetto a noi.”

Wolff si sofferma poi sullo storico circuito di Suzuka, ritenuto dai piloti una vera e propria “Università” della Formula Uno: “In Giappone, in un circuito iconico, siamo sempre stati forti, avendo vinto tutti i Gran Premi del Sol Levante dell’era ibrida, ma prevediamo che quest’anno sarà molto più dura, vista la forza dei nostri avversari”. Non solo Ferrari, ma anche Red Bull motorizzata proprio Honda, che ci tiene a fare bella figura in casa.

Mercedes: a Suzuka per vincere il Mondiale costruttori
Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, i due alfieri della Mercedes AMG

“Sarà una battaglia molto ravvicinata in pista; non vediamo l’ora. I nostri obiettivi per l’ultimo trimestre della stagione sono chiari e dobbiamo assicurarci di raggiungerli”, precisa Toto.

Come sempre c’è l’incognita gomme, come riuscire a sfruttarle per avere il massimo del potenziale. Conclude, infatti, il manager austriaco: “Sappiamo che dobbiamo assolutamente estrarre tutto dalla nostra auto e dagli pneumatici se vogliamo essere in grado di lottare per una vittoria”. 

Autore: Mariano Froldi@MarianoFroldi

Foto: Mercedes

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui