Irvine non ha dubbi: “Leclerc più veloce e solido di Verstappen”

0
Irvine impietoso con Vettel:
Eddie Irvine festeggia una vittoria con la Ferrari

In Formula Uno è in corso un vero e proprio ricambio generazionale. Al quarantenne Raikkonen (ieri il suo compleanno, nda) e agli ultratrentenni Hamilton, Kubica e Vettel si sta affiancando una nidiata di piloti maledettamente veloci e consapevoli di un talento smisurato che stanno mettendo in mostra sui circuiti del Circus iridato. Alexander Albon, George Russell, Lando Norris, compatibilmente coi mezzi di cui dispongono, hanno sciorinato prestazioni tali da assicurare loro una continuità sportiva anche negli anni a venire. Ma vi sono altri due ragazzi terribili che stanno rubando la scena. Si tratta di Max Verstappen e Charles Leclerc, piloti che si sono già incrociati nelle categorie propedeutiche e che nella massima serie hanno abbondantemente dato saggio delle loro doti di pilotaggio. E che hanno anche inscenato più di un duello rusticano, vedasi GP d’Austria e GP d’Inghilterra. Tenzoni vinte una volta a testa e che hanno dato pepe ad un mondiale incamminatosi molto presto sul sentiero che porta alla factory della Mercedes.

Irvine non ha dubbi: "Lecler più veloce e solido di Verstappen"
Verstappen supera con le maniere forti Leclerc nel Gp d’Austria

Naturale che le due superstar di un futuro imminente siano oggetto di discussioni, analisi e paragoni nonostante guidino monoposto diverse. Tra i tanti addetti ai lavori che si sono espressi in merito arriva anche il parere di Eddie Irvine, vicecampione del mondo 1999 su una Ferrari che riuscì a conquistare il primo titolo costruttori di una epica striscia di sei allori consecutivi. E proprio dall’Italia, precisamente al Festival dello Sport di Trento, che l’irlandese ha detto la sua sulla coppia di piloti che si candida a rubare le scene a Hamilton e Vettel.

Non ho dubbi, Charles Leclerc è più forte di Verstappen” ha sentenziato Irvine che non ha mai fatto difetto in franchezza. “E’ molto molto meglio dell’olandese e lo ha dimostrato con le quattro pole position consecutive pur non avendo la macchina più veloce“. Affermazione onestamente coraggiosa visto che la SF90, dal Belgio, è una monoposto del tutto diversa e che ha soffiato alla W10 lo scettro di migliore vettura del sabato.

Per l’ex Ferrari non è solo sul piano velocistico che il monegasco si fa preferire. La differenza risiederebbe anche e soprattutto nella sfera mentale: “Verstappen fa ancora errori stupidi nonostante stia in Formula Uno da diversi anni. Cosa che non fa Leclerc che avrebbe potuto vincere almeno altre due gare in questa stagione“. Anche questa considerazione, a guardare alcuni Gran Premi, pare essere un po’ forzata e tendenziosa.

Irvine non ha dubbi: "Lecler più veloce e solido di Verstappen"
Leclerc tiene a bada Hamilton nel Gp d’Italia

A supporto della sua pur legittima tesi, Irvine porta ad esempio il duello tra Leclerc e Hamilton avutosi a Monza: “La difesa di Charles su Lewis è stata qualcosa di pazzesco. Forse non era del tutto regolare, ma è stata incredibile“. Anche questa è una verità, ma Max ha dato anch’egli dimostrazione di sapersi difendere sagacemente, specie in occasione del Gp d’Ungheria. Proprio su Hamilton, tra l’altro. “Il ragazzo è intelligente, lavora sodo e, in generale, credo abbia maggiore potenziale rispetto a Verstappen” ha concluso l’ex Jaguar.

Un Irvine che non ha paura di sbilanciarsi quindi. Anche a costo di omettere qualche episodio col fine di supportare la propria opinione. Evidentemente, dopo nemmeno due anni completi in F1, Charles Leclerc ha sciorinato prestazioni talmente convincenti da far letteralmente innamorare il pilota irlandese.

Autore: Diego Catalano – @diegocat1977

Foto: Ferrari, F1

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui