F1 2021: via il DRS arriva l’aerodinamica manuale?

0

F1 2021: via il DRS arriva l’aerodinamica manuale?

Manco la rivoluzione è cominciata che già si paventano, con alti lamenti, di nuovo… sorpassi impossibili. E allora? La panacea di tutti i mali dovrebbe essere, udite udite, un super DRS. Che poi, permettetemi, io seguo la Formula Uno da oltre trent’anni. Non ho mai visto sorpassi a rotta di collo ogni santo gran premio. Per vedere i sorpassi sempre e comunque c’è la Formula Indy sugli ovali. Per permettere di prendere facilmente la scia di chi ti è davanti, e quindi garantire maggiori possibilità di sorpasso, cosa ragionevole e sensata, si è aperto al ritorno parziale dell’effetto suolo, con minigonne che poi si raccordano all’estrattore, nel 2021. E tutti sono concordi. 

L’aerodinamica super sofisticata degli ultimi anni, fra alettoni anteriori e fondo piatto e pinne e pinnette e bargeboard e altre simili diavolerie, che manda in crisi chi segue e in tilt pure le sensibilissime gomme Pirelli (altro capitolo) è frutto dell’abolizione totale dell’effetto suolo ad inizio anni Ottanta, quando le monoposto erano diventate come scatole di carta senza il coperchio: troppa potenza e telai fragilissimi che non la “reggevano” e che in caso di incidenti pericolosissimi, inevitabili con quelle potenze, si accartocciavano. Ed abbiamo pianto non pochi morti…

la mitica LotusFord 79

Parziale effetto suolo per il 2021 si diceva: bene, bravi, bis. Ora si scopre, secondo le parole di Ross Brawn (fonte Auto Motor und Sport), che le prime simulazioni fatte dai team, direbbero che no, forse non potrebbe bastare l’attuale ipotesi di monoposto 2021. Parliamo di ipotesi perché, come sapete, ancora nulla di definitivo è stato deciso in merito alle regole 2021.

Visto il grido di allarme dei team, la FIA sarebbe corsa ai ripari proponendo l’aerodinamica manuale al posto del DRS. Immaginando e ipotizzando un dispositivo capace di cambiare l’ingombro delle minigonne laterali e l’incidenza degli alettoni. Dispositivi che dovrebbero essere attivati direttamente dal pilota, solo in zone prestabilite come avviene per il DRS. Oibò! Il dibattito è aperto. E’ tutto sul condizionale spinto e grande è la confusione nel futuro della Formula Uno. E questa, forse, è l’unica cosa su cui tutti, ma proprio tutti, sono d’accordo.

Autore: Mariano Froldi @MarianoFroldi

Foto: Alessandro Arcari @berrageizf1Lotus

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui