Vettel: “Quello pensato con Charles non è stato eseguito”

0
Le parole al vento di Binotto.
La delusione di Sebastian Vettel, pilota della Scuderia Ferrari

Vettel: “Quello pensato con Charles non è stato eseguito”

La qualifica del Gran Premio d’Italia regala al pubblico di Monza un finale inaspettato. La “paura” di concedere un vantaggio all’avversario ha spinto i partecipanti della Q3 a creare una situazione surreale, dove nessuno voleva prendersi la responsabilità di guidare il gruppo.

L’unico che fin dall’inizio aveva capito che questo comportamento avrebbe portato ad una situazione scomoda è stato Sebastian Vettel. Il tedesco, in attesa che Leclerc li restituisse il favore del primo stint contraccambiando la scia, sbraccia vistosamente dall’abitacolo all’entrata di curva grande, per cercare di farsi spazio nel traffico. Nel mentre il monegasco, al contrario dei piani prestabiliti, resta attardato, raggiungendo la testa del gruppo “solamente” alla parabolica, quando oramai “il danno” era fatto. 

Senza dubbio quest’oggi il gioco di squadra in Ferrari non è stato perfetto, come conferma Sebastian Vettel nelle parole del dopo qualifica.

“Qualcosa oggi non ha funzionato. Lui [Leclerc] doveva andare davanti fin dall’inizio perché cosi come ha fatto era inutile…rallentava e alla fine non ho tagliato il traguardo in tempo. In realtà tutti rallentavano mentre io cercavo di farli spostare. Sono comunque contento della vettura e posso dire che la qualifica è andata bene, anche se non ho avuto la scia al momento giusto”. 

Sebastian Vettel – Ferrari

Commentando la prima posizione mancata Sebastian ha le idee chiare sulle cause del risultato, convinto che la partenza dal palo era possibile.

“Oggi credo che questa situazione abbia fatto la differenza tra ottenere e non ottenere la pole position. Quello pensato con Charles non è stato eseguito. Detto questo il risultato per la scuderia è comunque buono”, commenta il pilota di Heppenheim.

Per la gara di domani il 4 volte campione del mondo non si dispera, malgrado sia coscio che partire in un posizione più vantaggiosa lo avrebbe senza dubbio favorito.

“Iniziare il Gran Premio più avanti sarebbe stato meglio, ma purtroppo la situazione è questa. Ho fatto un gran giro ma nessuno mi ha dato la scia….vedremo cosa riusciremo a fare domani”.

Autore: Alessandro Arcari – @BerrageizF1

Foto: Stefano Arcari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui