Una doppia sfida per Vettel

0
Vettel prende parte alla Drivers Parade prima del Gp d'Italia 2019

Mentre Charles Leclerc si gode il momento di gloria a seguito delle due vittorie ottenute in Belgio (trionfo festeggiato a ”voce bassa” poiché arrivato il giorno dopo la triste scomparsa dell’amico Hubert) e nel Gran Premio di Monza davanti al pubblico di casa, il periodo nero di Vettel dà ancora adito a polemiche e riempie le pagine di cronaca sportiva. Buona parte dei tifosi e degli addetti ai lavori sono difatti ancora divisi sulle recenti prestazioni del ferrarista. Una doppia sfida per Vettel: riuscire a vincere per convincere chi non crede in lui.

Il tedesco, colpevole e consapevole di essersi lasciato scappare l’opportunità di una doppietta nel corso del sesto giro alla Variante Ascari, ha fatto riaccendere le critiche su di sè.

Sebastian Vettel all’interno della SF90 si appresta a prender parte al GP d’italia 2019

In un momento in cui tanti sono pronti a puntare il dito verso il pilota numero cinque della Ferrari, il Team Principal della Mercedes gli ha dato invece appoggio.
Wolff, esprimendo apprezzamenti verso il driver di Heppenheim, ha confermato di aver stima del quatto volte campione del mondo. Inoltre, sempre quest’ultimo, è certo che il momento buio che sta passando Vettel presto finirà.
Considerazioni, quelle espresse da un manager scafato come Wolff, che non possono far altro che incoraggiare, paradossalmente, l’ambiente rosso.

Una doppia sfida per Vettel: se da un lato deve dare conferma a chi crede in lui; dall’altro ha bisogno di trovare il giusto feeling con una monoposto non congeniale al suo stile di guida.

Il pilota tedesco della Ferrari durante le qualifiche del Gran Premio di Monza

Per il tedesco il primo banco di prova dove dare un forte segnale di reazione a questo momento cupo è proprio il prossimo Gp che si disputerà a Singapore.
Quella di Marina Bay è una gara che si corre in notturna su di un tracciato cittadino. Le sue curve, che tanto piacciono a Vettel, non si sposano di certo al meglio le caratteristiche della Ferrari SF90. E questo potrebbe limitare la voglia di riscatto dell’ex Red Bull.
Oltre alla difficoltà date dai muretti vicini, cosa che lascia poco spazio in caso di errori, a rendere ancor più dura la gara sarà anche il clima caldo ed umido.

In attesa che i motori si riaccendano per dar il via al weekend asiatico, di certo questo periodo di sosta sarà stato utile a Vettel che avrà potuto ”resettare” la mente per affrontare – e magari vincere – la sua doppia sfida.
Sicuramente i tifosi della Rossa sperano di rivedere a fine gara immagini simili a quelle del 2015. Anno in cui Sebastian, alla sua prima avventura con il team di Maranello, colse la sua quarantaduesima vittoria in carriera.

Autore: Andrea Saberogi @racearrow

Foto: Scuderia Ferrari – @ScuderiaFerrari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui