Rosberg prevede Fuochi d’artificio in Ferrari

0

È uno degli uomini più discussi nel paddock, eppure sono ben 3 anni che ha appeso il casco al chiodo. Nico Rosberg è sulla bocca di tutti, ma non per il suo passato da pilota, bensì per i suoi video su YouTube che hanno attirato le critiche sia dall’ex rivale Hamilton che da Verstappen.

Ma evidentemente il Campione del del Mondo 2016 non risente delle opinioni che circolano sul suo conto e non disdegna di analizzare quel che succede nei Gran Premi. Cosa che ha fatto anche in occasione della gara di Singapore, in relazione alla quale si è focalizzato su quel che può succedere d’ora in poi nella Scuderia Ferrari.

Rosberg prevede Fuochi d'artificio in Ferrari
Gli uomini della Ferrari festeggiano la doppietta nel Gran Premio di Singapore

Nico Rosberg ha iniziato la sua analisi dallo “sconfitto” Charles Leclerc e dalle le sue reazioni. Partendo da quelle a caldo nei team radio e passando a quelle del post gara, prevedendo un ambiente incandescente dentro al box Rosso:Il fatto che Leclerc abbia cercato spiegazioni dopo la gara è stato abbastanza intelligente perché c’è una linea sottile. Lamentarsi in pubblico non è la cosa giusta. Ho vissuto queste situazioni da solo ed è un errore“.

Rosberg prevede Fuochi d'artificio in Ferrari
Sebastian Vettel e il tattico Inaki Rueda sul podio

Essere aggressivi in pubblico è sbagliato, ma anche non fare nulla è errato perché devi far capire alla tua squadra che non sei un secondo. Quindi penso che ciò che ha fatto Leclerc sia stato equilibrato. Ha messo in discussione quello che è successo durante la gara, ma dopo il GP non ne ha parlato e si è semplicemente dedicato a congratularsi con Vettel e la Ferrari. Era molto contento per la doppietta del team che è la cosa più importante. Ma internamente ci saranno fuochi d’artificio!“.

Rosberg prevede Fuochi d'artificio in Ferrari
Charles Leclerc si congratula a fine gara con Sebastian Vettel

L’ex pilota della Mercedes ha poi proseguito parlando della prestazione del connazionale Sebastian Vettel che proprio nella Città del Leone ha ritrovato il gusto della vittoria che gli mancava addirittura dal Gp del Belgio 2018, andando così a chiudere un periodo buio: “Seb ha trascorso un fine settimana davvero piacevole in circostanze difficili. Le critiche che ha avuto sono state molto dure e ha perso molto supporto, anche all’interno della sua squadra. È difficile per un pilota sentire che tutti supportano il giovane talento, la nuova stella“.

Rosberg prevede Fuochi d'artificio in Ferrari
Sebastian Vettel festeggia la prima vittoria stagionale

Con tutta quella pressione, Seb ha guidato molto bene. Dobbiamo ammettere che la strategia lo ha avvantaggiato. Ma va anche sottolineato che il giro di rientro in pista con la gomma dura è stato uno dei migliori che abbia mai fatto. Era assolutamente epico, il miglior giro che il mondo abbia mai visto. Se fai un lavoro del genere nel momento chiave meriti la vittoria.

Roseberg, in chiusura, ritiene che la convivenza tra i “due galli” potrebbe in futuro generare qualche frizione. Leclerc è il giovane arrembante ed irriverente, Vettel il vecchio re che non vuole abdicare. Una situazione potenzialmente esplosiva che il team di Maranello dovrà gestire con attenzione. E Nico ne è consapevole dato che il rapporto con Hamilton si era talmente deteriorato da diventare burrascoso.

Autore: Mattia Maestri @mattiafunoat

Foto: Ferrari, Nico Rosberg

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui