Leclerc: voglio diventare campione del Mondo.

0
I segreti di Charles Leclerc…
Charles Leclerc, Scuderia Ferrari

Mentre la Ferrari si gode la doppia vittoria consecutiva a Spa e Monza e si prepara alla trasferta asiatica, la rivelazione (o per taluni il “predestinato”) Leclerc ha rilasciato un’interessante intervista ai microfoni del Tg1, dove non nasconde il desiderio di diventare campione del mondo di Formula Uno, alla domanda diretta:

 “Si. Essere in Formula Uno con la Ferrari è già un sogno, vincere e soprattutto a Monza un altro. Però adesso essere campione del mondo è quello che voglio assolutamente”, commenta infatti il giovane monegasco.

Deve essere stata certamente una grande emozione vincere davanti a centomila tifosi ferraristi. Tuttavia, il pilota monegasco non manca di umiltà e non nasconde il suo percorso di crescita, quando l’intervistatore gli chiede, come molti commentatori sottolineano, della sua freddezza, paragonandolo spesso a Lauda. Leclerc racconta di essere “nato” molto emotivo e di essere diventato, solo dopo, calmo e controllato: “Ero completamente il contrario, ero arrabbiatissimo anche se arrivavo secondo (nelle categorie minori ndr) perché volevo sempre essere primo… mi demoralizzavo troppo ed ho dovuto lavorare tanto su questo; ora mi sento molto più forte mentalmente” .

Charles Leclerc – Scuderia Ferrari

Un piccolo aneddoto curioso sull’inno di Mameli: “Mi sono messo in macchina l’inno italiano quando tornavo da Maranello per impararlo, ascoltandolo, nel caso fosse arrivata la prima vittoria. A Spa con l’emozione non ce l’ho fatta a trovare tutte le parole, a Monza invece mi sono abituato”.

Un altro aneddoto, altrettanto  curioso e simpatico, quello che racconta Charles, poco dopo la fine del Gran Premio: “Sono entrato in un taxi, e il tassista non mi vedeva. Mi ha chiesto se ero andato a vedere il Gran Premio, io ho risposto di si, e poi ha detto che il giovane che aveva vinto era molto forte. Solo alla fine gli ho detto chi ero, ed è stato molto divertente”.

La speranza è che Leclerc continui a farci divertire e sognare.

Autore: Mariano Froldi @MarianoFroldi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui