Leclerc: “Sul passo gara siamo andati molto forte”

0
#EssereFerrari è cuore e follia
Charles Leclerc, scuderia Ferrari

Leclerc: “Sul passo gara siamo andati molto forte”


Leclerc, dopo aver “perso” la vittoria a Singapore, si presenta a Sochi molto saggio. Nelle consuete interviste del giovedì ha spiegato il suo comportamento in pista, precisando la situazione vissuta dall’abitacolo della sua SF90. Il mea culpa di Charles è perentorio, convinto che i fatti di Marina Bay porteranno esperienza. La maturità del giovane monegasco è sotto gli occhi di tutti, così come l’enorme talento di cui dispone.

Oggi, durante entrambe le sessioni di prove libere del venerdì, Leclerc è stato molto veloce, dimostrando tanta competitività. La voglia di rivalsa che nutre il ferrarista è evidente. L’ex pilota Alfa Romeo pretende, ancora una volta in stagione, lottare per la pole position. Il suo rendimento odierno ha sicuramente messo in luce il miglior adattamento alla SF90 rispetto a Sebastian Vettel, apparso molto più in difficoltà del monegasco. Davanti ai microfoni il giovane ferrarista racconta il suo venerdì russo, definendolo positiva seppur con margini di miglioramento. 

La giornata è stata abbastanza buona. Malgrado ci siamo concentrati su noi stesi, abbiamo notato come Red Bull sia piuttosto forte. Possiamo dire che abbiamo ancora tanto da guadagnare sul giro secco visto che, sopratutto in configurazione da qualifica, il bilanciamento non è ancora quello che volevo. L’aspetto positivo è che sul passo gara siamo andati molto forte”, commenta Leclerc.

Leclerc: "Sul passo gara siamo andati molto forte"
Charles Leclerc in azione a Sochi, Russia

Charles, approfondendo la questione assetto, spiega come il lavoro assieme al team per trovare il giusto compromesso sia fondamentale.

Sochi è una pista dove le gomme posteriori faticano nel T3. Per questa ragione “perdere” qualcosa nel T1 per andare forte nel terzo settore potrebbe essere la soluzione. Dobbiamo trovare il giusto bilanciamento per il giro da qualifica, visto che abbiamo faticato sotto questo aspetto“.

Come per la monoposto di Vettel il lavoro per migliorare la vettura sara fondamentale. Nel caso di Charles però, sembrerebbe che le correzioni da apportare non siano cosi grandi. Domani, pioggia permettendo, vedremo la bontà del lavoro degli uomini di Maranello.

Autore: Alessandro Arcari@BerrageizF1

Foto: Ferrari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui