Leclerc: “Devo parlare con il team per capire la situazione”

0
Gp Brasile 2019-Fp2-Leclerc: “Ancora tanto lavoro da fare, soprattutto sul passo gara…”
Charles Leclerc, Scuderia Ferrari

Leclerc: “Devo parlare con il team per capire la situazione”


La sintesi del pensiero di Leclerc, arrivato terzo è chiara: “Mercedes è ancora più veloce in gara”. Lo dice e lo ripete il pilota monegasco parti in pole, non esattamente contento del terzo posto, nelle consuete interviste a caldo dopo la gara: “Il nostro passo è stato abbastanza costante, è positivo tornare sul podio però è un peccato per il team che la seconda macchina non sia arrivata qui. Da parte nostra è stata una gara positiva, la Mercedes continua ad essere veloce nel passo gara, molto più veloce che in qualifica, quindi dobbiamo cercare di migliorare per le prossime gare“.

Dopo l’iper attivismo di Leclerc via radio (durante la gara), inevitabile la domanda sulla strategia con Vettel:

La strategia era di dargli la scia per fare primo e secondo posto dopo il rettilineo, cosa che si è verificata ma poi non so, devo parlare con il team per cercare di capire meglio la situazione”, spiega il pilota della Ferrari.

Inevitabile che si parli proprio di eventuali frizioni nel team (la sintesi è del sottoscritto), come chiede Mara Sangiorno al diretto interessato. La risposta di Leclerc è diplomatica e tende a minimizzare gli eventuali dissidi. “No, no, voglio solo capire perché non abbiamo fatto all’inizio lo switch con Sebastian, che comunque è stato fatto dopo, ma comunque non c’è nessun problema”. Pit stop da anticipare? “No, penso che abbiamo fatto la strategia giusta oggi, non potevamo prevedere che c’era la VSC oggi” risponde Leclerc alla giornalista.

Leclerc: "Devo parlare con il team per capire la situazione..."
Charles Leclerc, Scuderia Ferrari

Non è, tuttavia, tutto da “buttare” in questa gara. Spiega il pilota monegasco:

Abbiamo lavorato molto bene, avevamo il passo per battere Valtteri ma appena mi avvicinavo si surriscaldava tutto ed era veramente difficile. Probabilmente non potevamo ottenere di più”.

Aggiunge poi, scendendo nei dettagli e rinforzando il concetto espresso poco prima: “La performance era positiva; secondo me abbiamo mostrato in questi ultimi week end che la squadra sta facendo un ottimo lavoro e dobbiamo essere fieri di questo, anche se rimane la delusione per il terzo posto. Oggi le cose non sono andate nella nostra direzione, ma qualche volta succede durante l’anno e, onestamente, oggi non c’è niente che potevamo prevedere”.

autore: Mariano Froldi@MarianoFroldi

Foto: FerrariF1

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui