Binotto: “Dobbiamo chiarire la situazione…”

0
Binotto:
Mattia Binotto, team principal Scuderia Ferrari

Binotto: “Dobbiamo chiarire la situazione…”

E’ un Binotto a due facce quello che si presenta ai cronisti dopo le qualifiche. Due facce che possono essere sintetizzate nel dispiacere per Vettel (quarto al termine delle qualifiche ma che aveva il potenziale per fare la pole), e nella fiducia per il fatto che, in gara, la Ferrari potrà essere competitiva.

Partiamo proprio da Vettel e dal grande moviolone generale (spettacolo non certo da tramandare ai posteri) che ha “impedito” a tutti i top driver di fare un secondo tentativo.

Nel secondo run Vettel avrebbe dovuto sfruttare la scia, ma le cose non sono andate affatto come previsto”, spiega Mattia che aggiunge: “Peccato perché oggi Sebastian se la sentiva… sapeva che poteva fare molto bene. Capisco la sua grande frustrazione per l’accaduto. Più tardi parleremo insieme a lui per capire cosa avremmo potuto fare di diverso. Dobbiamo chiarire la situazione”.

Mattia Binotto – Italian Gp 2019

Tutti i piloti a cercare la scia o ad evitare che altri si avvantaggiassero… “La scia a Monza conta parecchio, c’è una differenza di molti decimi. Dobbiamo guardare con calma tutti i dati per capire e chiarire la situazione. La pole position qui in casa nostra è un risultato bellissimo, ed è molto bello per tutti i nostri tifosi. Ovviamente però è un vero peccato per Sebastian” ripete Binotto.

Parlando di Leclerc, da parte del Team Principal Ferrari non sono mancate le dichiarazioni che in molti hanno visto come “ambivalenti”: “É chiaro che se al primo tentativo ottieni la pole position poi non devi tirare per forza”.

Domani la gara. Mattia è ottimista:

“Vedremo che ritmo avremo. Senza dubbio sarà tutto molto difficile e combattuto. Credo che partendo primi e quarti possiamo fare molto bene…c’è molto spazio fino alla prima variante. Sarà una gara che offrirà varie possibilità anche con il pit stop”.

Autore: Mariano Froldi @MarianoFroldi

Foto: Stefano Arcari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui