Williams, che disastro! Toro Rosso salvata dalla gara pazza di Germania

0

Dopo aver analizzato a livello prestazionale i top team (Mercedes, Ferrari, Red Bull)  e le scuderie di centro classifica (McLaren, Haas, Renault e Alfa Romeo) ci concentriamo sulle monoposto che chiudono questa griglia ipotetica trattando le prestazioni di Toro Rosso, Racing Point e Williams.

Il team di Faenza, a livello prestazionale, lo troviamo al terzultimo posto con un distacco medio al chilometro nei confronti della Mercedes pari a 354 millesimi (1,77 s su pista di lunghezza di 5 chilometri).

Questo dato è fortemente in contrasto con la classifica costruttori visto che, Toro Rosso, la troviamo al quinto posto con ben 43 punti. Questo dato è stato influenzato dalla gara pazza di Hochenheim, dove, Kvyat e Albon, sono riusciti a raccogliere ben 23 punti sui 43 totali.

A livello prestazionale, osservando la linea di tendenza del grafico in basso, il distacco nei confronti della Mercedes sta salendo gara dopo gara nonostante i tanti sforzi fatti dagli ingegneri e dai motoristi della Honda.

Se confrontiamo il distacco medio del 2019 con quello del 2018 e del 2017 possiamo notare che,qualche progresso c’è stato visto che, il recupero nei confronti di Mercedes, è stato di 70 millesimi a chilometro che equivalgono a 351 millesimi su un tracciato di lunghezza di 5 chilometri. 

Al penultimo posto troviamo il team Racing Point con un distacco medio nei confronti di Mercedes pari a 379 millesimi a chilometro. Un gap che potrebbe essere ridotto leggermente nella seconda parte della stagione visto che, negli ultimi due appuntamenti, Racing Point ha introdotto sulla propria vettura degli importanti sviluppi aerodinamici che sembra abbiano dato dei buoni risultati.

Rispetto alla passata stagione, come potete osservare dal grafico in basso, il gap nei confronti della Mercedes è aumentato di 50 millesimi a chilometro che, su un tracciato di 5 chilometri, equivalgono a 260 millesimi.

All’ultimo posto troviamo la Williams che è riuscita a peggiorare la disastrosa stagione 2018 nonostante il puntino raccolto da Kubica nel Gp di Germania. Se osserviamo il grafico in basso possiamo notare che, solo a Silverstone, la Williams è riuscita a fare meglio rispetto alla scorsa stagione.

Il distacco chilometrico nei confronti della Mercedes è aumentato di 130 millesimi a chilometro che equivalgono a quasi 7 decimi su un tracciato di 5 chilometri. Allo stato attuale il gap che separa Williams dal team anglo-tedesco della Mercedes è quantificabile in 690 millesimi che risultano essere ben 3,4 s su un tracciato di 5 chilometri.

Veramente tanto per un team storico come quello con sede a Grove.

Autore e grafici: Cristiano Sponton@spontonc

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui