Vettel: “Spa e Monza si adattano alla SF90”

0

Il complicato verdetto scaturito dal Gran Premio dell’Ungheria pesa assai sulle “spossate” spalle della Scuderia Ferrari, incapace, durante tutto il fine settimana, di lottare per le posizioni di vertice. Nonostante il buon podio di Sebastian Vettel ed il quarto posto di Charles Leclerc, il week-end magiaro ha messo a nudo, ancora una volta, le scarse prestazioni della SF90, sottolineando l’esigua competitività della vettura italiana sulle piste più tortuose. Risulta francamente eccessivo il minuto abbondante che i ferraristi, forse troppo mestamente, si beccano sul corto tracciato ungherese.

Iniziate oramai da quattro giorni le vacanze estive, a Maranello aspettano con ansia il prossimo back to back, convinti che finalmente possa arrivare quella vittoria tanto attesa, capace di regalare una bella boccata di ossigeno alla storica scuderia. Sebastian Vettel crede che circuiti come Spa e Monza si possano ben adattare alle caratteristiche della SF90, lasciando esprimere alla vettura tutto il proprio potenziale. Insomma…non è certo un segreto che la Ferrari si trovi a suo agio alle massime velocità, e proprio per questa ragione i prossimi due round del mondiale poterebbero regalare delle soddisfazioni ai ferraristi.

Spa e Monza dovrebbero essere piste migliori per noi. La nostra ambizione come squadra è quella di forzare davvero le cose, avendo il pieno controllo sulla gara”, dichiara il quattro volte campione del mondo della Ferrari che poi aggiunge: “Ovviamente nella nostra situazione attuale sembrerebbe che siamo ancora lontani da questo obiettivo. In questo senso la pausa estiva sarà una buona occasione per riflettere e studiare bene la situazione. Credo che nessuno voglia riposare…al contrario si dovrà pensare a delle idee per continuare bene il resto della stagione”.

Dando un’occhiata alla classifica costruttori la Ferrari si trova al secondo posto con ben150 punti di distacco dalla Mercedes, godendo di un vantaggio, non troppo ampio, di 44 punti sulla scuderia austriaca. Risulta evidente come il team di Maranello debba darsi da fare, per cercare di concretizzare situazioni favorevoli finora gettate al vento. Il team di Milton Keynes, in netta crescita nelle ultime gare, è in agguato, pronto a sfidare a tu per tu le frecce d’argento mettendo dietro le rosse.

Autore e foto: Alessandro Arcari – @BerrageizF1

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui