Nuova ala anteriore per la Ferrari SF90

0
Ala anteriore SF90 - Spa Spec

 

Nuova ala anteriore per la Ferrari SF90. Non solo novità motoristiche per la rossa tra il Belgio e Monza, in cerca del bottino pieno a Spa Francorchamps, ma anche di adattamento aerodinamico della SF90 alla pista belga da bassa downforce.

Partendo dalle prime, come scritto già prima della pausa estiva e nell’anteprima della giornata di ieri, il Team italiano aveva pianificato di portare in pista a Spa l’ultima evoluzione della sua unità motrice. Una Power Unit EVO 2, spedita in Belgio, ma che ha sofferto di qualche problemino di troppo in termini di affidabilità sui banchi E’ per questo che c’è ancora qualche dubbio sulla sua introduzione. I motoristi di Maranello hanno lavorato molto sul migliorare l’efficienza del V6 per alleviare gli effetti (negativi) di una parte ibrida non così performante. A tale scopo verrà introdotta anche una nuova benzina che garantirà pochi CV in più in qualifica (5 CV), maggiori in gara. Vettel e Leclerc potranno infatti spingere maggiormente utilizzando più a lungo mappature “Engine” più spinte.

Per quanto riguarda l’aerodinamica, il Team di Maranello è arrivato in pista con una nuova ala anteriore, adattata per i più bassi livelli di carico aerodinamico richiesti dalla pista belga e soprattutto Monza, dove si correrà la prossima settimana il GP d’Italia.

Dalle foto in arrivo dalla Pit Lane di Spa dal nostro Alessandro Arcari si può ben vedere come l’ultimo flap (ala superiore) sia ora stato ridotto in termini di corda per diminuire la generazione di carico aerodinamico e di conseguenza la resistenza all’avanzamento.

Autore: PG@SmilexTech

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui