Leclerc: “Mercedes spingerà di più…”

0

“Mercedes spingerà di più…”

Dopo una gara non certo all’altezza delle aspettative come quella sciorinata in Ungheria, la storica scuderia Ferrari, dopo la consueta pausa estiva, arriva in Belgio più carica più che mai, vogliosa di battere finalmente la Mercedes. Il layout della tracciato che si snoda tra le Ardenne, veloce e tecnico allo stesso tempo, si addice particolarmente alle caratteristiche della SF90. Il venerdì della Rossa conferme queste ultime parole, con la tabella dei tempi monopolizzata in entrambe le sessioni. Tra i due ferraristi quello più in palla è sembrato senza dubbio Charles Leclerc, capace di rifilare, nella seconda sessione di prove libere, ben 6 decimi al proprio compagno di squadra. 

Malgrado i buoni risultati ottenuti sul giro secco, la monopostoitaliana sembra soffrire in configurazione gara quando, con il serbatoio pieno di benzina, fatica parecchio nella gestione degli pneumatici. Ciò nonostante il monegasco è apparso molto pimpante, felice per come sia andata la prima giornata a Spa-Francorchamps.

 “Tornare i pista e ripartire con questo ritmo dopo le vacanze è stato veramente ottimo. La nostra simulazione di qualifica è stata molto buona, anche se, in vista della gara di domenica, dobbiamo ancora lavorare sul passo gara. Detto questo posso comunque affermare che si tratta di un buon venerdì per noi”, dichiara soddisfatto il monegasco dopo le libere 2.

Charles Leclerc – Ferrari SF90

Analizzando i long run delle frecce d’argento si capisce come il team di Brackley sia competitivo, potendo gestire i facilmente i compound sfruttandoli a pieno. In questo senso la monoposto tedesca è una forte minaccia, capace, secondo il giovane ferrarista, di giocarsela alla pari anche nella lotta per la pole.

“Le Mercedes nel secondo settore sono molto veloci. Domani spingeranno molto di più con il motore, utilizzando sicuramente delle mappature più aggressive. Per questa ragione non credo che nelle parti veloci del circuito saranno cosi indietro rispetto a noi”, conclude Leclerc.

Autore: Alessandro Arcari @BerrageizF1

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui