Hamilton: “Tendo a vivere parecchio la notte”

0

Nel corso del Gran Premio dell’Ungheria, ultimo round del mondiale 2019 prima della pausa estiva, Lewis Hamilton non è certo apparso al top durante la sessione classificatoria, lasciandosi sfuggire, anche se per pochi decimi, quella che sarebbe stata la pole position numero 88 della sua carriera. Tutt’altra musica invece la domenica, quando, dopo aver adottato una strategia aggressiva con un cambio gomme in più rispetto alla Red Bull, ha dato sfoggio di tutta la propria bravura.

I giri da qualifica inanellati uno dietro l’altro ad un ritmo indemoniato, oltre che dimostrare tutto il talento del britannico (e la bontà della sua W10), hanno dato ancora una volta prova dell’intatta fame di vittorie del pilota di Stevenage. La rimonta impressionante di Hamilton vale la vittoria numero 81, strappando a Max Verstappen quello che sarebbe stato il terzo trionfo stagionale per l’olandese.

Nonostante il successo a Budapest e l’attuale primo posto nella classifica piloti con 250 punti, ben 62 lunghezze sul compagno di squadra Valtteri BottasLewis si dice non ancora recuperato del tutto dopo i problemi sofferti in Germania. Per questa semplice ragione Hamilton ha deciso di cambiare i piani per la pausa estiva cancellando i vecchi progetti, per poter cosi ritrovare la migliore condizione in vista della seconda parte di stagione.

In passato sono sempre giunto alle vacanze estive al top, mentre quest’anno purtroppo le cose sono andate in maniera differente. Ero in forma perfetta ma ora devo recuperare molte energie. La mia concentrazione durante la pausa estiva si focalizzerà solamente su questo obbiettivo, cercando di arrivare in Belgio il più forte possibile”.

L’attuale lider del mondiale è deciso a regolarizzare ancor più la propria vita privata, sopratutto sotto certi aspetti dove tuttavia non riesce a trovare il giusto equilibrio. 

Tendo a vivere parecchio la notte e di conseguenza a dormire poco, visto che ovunque mi trovi adoro vedere l’alba. Per raggiungere uno stile di vita più salutare potrei anche provare con la meditazione. Detto questo passerò, durante questa pausa estiva, più tempo possibile con la mia famiglia”.

Conoscendo la tempra dell’inglese non tarderà molto per ritrovare la totalità delle forze psico-mentali, presentandosi a Spa-Francorchamps in perfetta forma. Il titolo numero 6, della sfavillante carriera di Lewis Hamilton, sembra essere quasi sotto chiave, anche grazie all’assenza di un vero e proprio sfidante in grado di contrastare l’attuale strapotere dell’inglese.

Autore e foto: Alessandro Arcari@BerrageizF1

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui