Non abbiamo risolto i problemi di ieri

0

Se per Charles la giornata odierna è stata molto positiva sfiorando addirittura la pole position, per il quattro volte campione del mondo trattasi di momento no. “Non abbiamo risolto i problemi di ieri” dichiara Vettel subito dopo la qualifica, con un’evidente delusione in volto per il sesto posto conquistato. A differenza del compagno di squadra la SF90 del pilota di Heppenheim ha dimostrato ancora qualche incertezza, soffrendo nella gestione delle pneumatici.

Durante la sessione classificatoria Sebastian non ha trovato il giusto feeling con la sua monoposto, incapace di migliorare il proprio andamento nel corso della qualifica come il monegasco.

Non è stata una buona qualifica visto che non sono riuscito a trovare il ritmo giusto senza peraltro progredire come al solito. Non c’era grip e ci mancava la giusta velocità. Dobbiamo analizzare il perché non abbiamo risolto i problemi di ieri”.

Anche se le simulazioni realizzate nel corso della seconda parte delle libere 2 non abbiamo convinto a fondo i tecnici della Ferrari, Vettel cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno. Senza dubbio la speranza del tedesco e quella di poter migliorare la situazione avendo la possibilità di lottare per le prime posizioni.

Di positivo c’è comunque da dire che oggi la vettura era meglio di ieri, anche se non è stato sufficiente per svolgere una buona qualifica. Di solito però in gara i valori tendono ad equilibrarsi potendo disporre quasi sempre un buon passo. É ovvio che partire più dietro rispetto a quello che avrei potuto ottenere complica un po le cose, ma vediamo cosa riusciremo a fare domani”.

Autore: Alessandro Arcari – @berrageizf1

Foto: Ferrarihttps://twitter.com/ScuderiaFerrari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui