McLaren promuove gli sviluppi aerodinamici

0
bargeboards mclaren MCL34 GP Silverstone

La vera sorpresa di questa prima metà di stagione 2019 è stata la McLaren che grazie al progetto MCL34 è riuscita a risalire la china portandosi, con merito, al quarto posto in classifica costruttori. A livello prestazionale il balzo in avanti fatto rispetto alla stagione 2018 è stato veramente molto importante, in quanto, come potete osservare dal grafico in basso, è riuscita a recuperare nei confronti della Mercedes ben 160 millesimi a chilometro. Questo dato sembra veramente poca cosa ma se calcoliamo che la media dei circuiti della stagione 2019 è di 5 km possiamo dire che la MCL34 ha recuperato ben 8 decimi sulla Mercedes W10.

distacco chilometrico nei confronti di Mercedes

Questo recupero è stato dovuto anche grazie al lavoro di sviluppo che è stato impostato sulla MCL234 che sta dando i propri frutti. Anche in questo Gp di casa, nella giornata di ieri, il giovane Lando Noris ha portato in pista degli sviluppi nella zona dei bargeboards e sul fondo. Aggiornamenti che sembrano aver dato i risultati sperati e nella giornata odierna verranno montati anche sulla vettura di Sainz.

Ma andiamo ad analizzare il primo aggiornamento ben visibile sulla MCL34 del Silverstone GP grazie alle immagini dell’amico @AlbertFabrega. L’area interessata è quella dei bargeboard, una zona molto importante nel concetto aerodinamico della vettura 2019 del Team inglese. La zona dei bargeboard è molto importante anche nella gestione del vortice Y250(il numero si riferisce alla distanza trasversale dalla mezzeria della vettura, 250 mm) che si stacca nella zona di collegamento tra la parte neutra dell’ala e quella interna di mainplane e flap superiori. Questo vortice percorre lateralmente tutto il corpo vettura e permette alle turbolenze in uscita dalle ruote anteriori di non interferire con il fondo vettura creando una sorta di minigonna aerodinamica che sigilla il flusso d’aria passante al di sotto la vettura. Un vortice tanto più importante per il funzionamento della monoposto quanto l’assetto rake della monoposto è maggiormente pronunciato.

bargeboards mclaren MCL34 Gp Silverstone

Non solo la zona dei bargeboards ha subito delle modifiche ma anche il fondo, nella parte iniziale, è stato leggermente modificato come potete osservare nell’immagine in basso. Modifiche finalizzate all’incremento di carico che è fondamentale per essere veloci specialmente sul tracciato di Silverstone che presenta tantissime curve a medie e alta velocità. Questa novità sembra essere stata rimandata, infatti, le due MCL34 viste alle verifiche tecniche presentavano il fondo in versione classica.

bargeboards mclaren MCL34 GP Silverstone

Grazie a queste novità la McLaren ha la possibilità di portare entrambe le vetture in Q3 per poi cercare di ottenere, con entrambi i piloti, un risultato prezioso in gara in modo da consolidare il quarto posto nella classifica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui