Il Gp secondo Jenson

2

Il Gp secondo Jenson

Che cosa sarebbe successo se domenica scorsa, in pista, ci fosse stato anche Jenson Button? Non ne ho la certezza ma, a mio parere, avrebbe lottato per la vittoria. Con buona pace di Max Verstappen. Pilota eclettico e per certi versi sottovalutato, Jenson ha sempre avuto una prerogativa: saper interpretare la gara in corso come pochi. Non è un caso che quando un GP diventava un caos assoluto, a causa della pioggia, il Campione del mondo 2009 diventava il protagonista.

Fu cosi in Canada nel 2011 e cosi fu in Ungheria sempre nello stesso anno. Quella domenica, il campione inglese partecipava al suo duecentesimo GP e sebbene le possibilità contro l’imbattibile Red Bull di Sebastian Vettel fossero veramente minime, scommetto che lui aveva “fiutato l’affare”, come si suol dire. Si corse nelle stesse condizioni che abbiamo visto in Germania qualche giorno fa. 

L’intero GP si svolse con alternanza di pit caotici fra asciutto e bagnato. Uno come Jenson, in situazioni del genere, ci sguazza come un pesce in uno stagno. Infatti, approfittando delle incertezze dei muretti e dei vari ‘lunghi’ dei suoi colleghi, l’inglese prese la testa del GP, per non lasciarla più, andando a festeggiare nel migliore dei modi la sua duecentesima gara in F1.

La singolarità di quel GP fu che nei primi quattro posti si classificarono solo campioni del mondo: Button, Vettel, Alonso e Lewis, che ha sempre sofferto il connazionale come compagno di squadra. Mi sono sempre chiesto come sarebbe andata, nell’attuale AMG, se Lewis come compagno avesse avuto Jenson. E’ un dato di fatto che Hamilton, da quel 2011 è molto maturato, diventando un cecchino soprattutto in qualifica. Vero è che Jenson, in gara, nel corpo a corpo non si è mai fatto intimidire. Infatti, alla fine di quel mondiale, Button lasciò solamente le briciole ad Hamilton terminando in classifica generale secondo, mentre Lewis finì quinto, addirittura dietro ad Alonso, nonostante l’inglese quell’anno avesse vinto tre GP!

Ci vorrebbe proprio uno come Jenson, ora come ora.

Buon GP a tutti.

Autore: Vito Quaranta@quaranta_vito

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui