Oggi è stata colpa mia…

1
La Formula Uno nell'era del complotto

Il decimo round del mondiale di Formula Uno 2019 non sarà certo tra quelli da ricordare per Vettel, che dopo una qualifica non brillante conclude oggi il Gran Premio d’Inghilterra in sedicesima posizione. “Oggi è stata colpa mia…” le parole di Sebastian, che rendono l’idea della giornata. In realtà, dopo l’ingresso della Safety Car provocato dal ritiro di Antonio Giovinazzi, la gara per il tedesco sembrava poter decollare con un possibile podio all’orizzonte.

Purtroppo però le velleità di Sebastian si spengono al giro 37, quando con una manovra discutibile nel tentativo di recuperare una posizione sperona duramente Verstappen, danneggiando entrambe le vetture. I commissari, dopo aver analizzato la manovra durante qualche giro prendono la propria decisione, infliggendo una penalità di dieci secondi al pilota di Heppenheim

Alla conclusione dell’evento davanti ai microfoni Sebastian si prende tutta la colpa dell’incidente, ammettendo di aver perso la monoposto in frenata rovinando sull’incolpevole pilota olandese della Red Bull.

“Oggi è stata colpa mia…” dichiara il quattro volte campione del mondo con fare sconsolato che poi aggiunge: “Quando Verstappen mi ha passato a Stowe è uscito dalla curva un po’ largo, lasciandomi lo spazio per reagire subito. Per un attimo ho pensato che sarebbe andato tutto bene potendo godere di spazio a sinistra. Purtroppo però non è successo affatto cosi visto che non ho avuto molto tempo per pensare dove andare…ero veramente troppo vicino a lui e l’ho toccato”.

È stata colpa mia…

“Peccato perché la gara fino a quel momento era andata abbastanza bene. Comunque me la aspettavo una Red Bull cosi vicina, si era capito dalle libere che avrebbero avuto ritmo”.

Trattasi di momento assai difficile quello che sta vivendo Sebastian Vettel, che ancora una volta in questa stagione lascia il circuito con l’amaro in bocca, mentre il suo compagno di squadra Charles Leclerc festeggia il suo terzo podio stagionale.

Autore: Alessandro Arcari – @berrageizf1

Foto: Ferrarihttps://twitter.com/ScuderiaFerrari

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui