HAMILTON: non devi tornare in pista e spingere un pilota verso il muro…

0
Il Gran Premio
del Canada non ha certo avuto un
lieto fine per Sebasatian Vettel,
visto che la penalità inflitta dai commissari ha di fatto compromesso la gara
del tedesco. Come sempre succede in questi casi le opinioni sono contrastanti,
e metter d’accordo i “litiganti” risulta pressoché impossibile. Non è
stata una giornata facile neanche per Lewis
Hamilton
, visto il problema sofferto al propulsore prima dell’inizio gara.
L’inglese ha rischiato di non poter partecipare alla competizione se non fosse
stato per la prontezza dei meccanici, capaci di risolvere il problema con
estrema velocità.
Prima di tutto voglio
ringraziare il team perché senza il loro grande sforzo non potrei essere qui.
Abbiamo avuto un problema con il motore, e se i meccanici non fossero stati
cosi diligenti non averi potuto correre come ho fatto. Devo un grande grazie a
tutti loro
“, commenta il 5 volte campione del mondo.
Parlando della sanzione Lewis
spiega come è andata, convinto che la decisione presa dai commissari di punire
il ferrarista per la manovra sospetta sia la più giusta.
Alla curva quattro
quasi arriviamo all’impatto, ma cosi sono le gare. Sebastian se ne andato diretto dai commisari e adesso non è qui.
Sostiene che uscendo dal prato era occupato a non sbattere contro il muro senza
avere nessun’altra opzione. Ovviamente questa è la sua opinione. Io ho preso la
curva normalmente, ma quando rientri in pista lo devi fare di forma sicura
senza tornare nella linea di gara. Immagino che i commissari hanno preso questa
decisione perchè non devi tornare in pista e spingere un pilota verso il muro
”.
Nonstante la performance della W10 sembrava essere superiore a quella della SF90 del tedesco, Lewis
non è riuscito a sferrare l’attacco e prendersi la vittoria in pista con il
sorpasso.
Ho cercato in tutti i
modi di stare incollato fino alla fine, ma le Ferrari erano molto veloci. Qui in Canada ha fatto tanto caldo…non credo che avrei potuto superare Sebastia, visto i problemi sofferti con
le temperature dei freni. Inoltre gli pneumatici erano molto consumati dopo un
paio di errori che ho commesso. Abbiamo preso buoni punti per la squadra
Autore: Alessandro Arcari – @BerrageizF1

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui