HAMILTON: Ferrari ha un mappa motore più potente del nostro…

13
Durante i primi sette round del mondiale 2019 Mercedes ha fatto piazza pulita di
risultati, lasciando solo le briciole agli avversari. L’altissima competitività
della W10 unita alla gestione
perfetta dei tedeschi ha fatto ancora centro, capace di massimizzare i
risultati anche quando le cose non girano alla perfezione. Se poi a tutto ciò
aggiungiamo l’incapacità della Ferrari
nello sfruttare le poche occasioni buone, ecco che ci troviamo davanti
all’ennesima prova di forza dei grigi.
Uno dei protagonisti indiscussi dei trionfi delle frecce d’argento
è l’inglese Lewis Hamilton, fedele
condottiero in questa interminabile battaglia. Durante l’ultimo fine settimana
La SF90 ha dimostrato che in alcune
circostanze può essere superiore, battendo la monoposto tedesca. Il pilota di Stevenage è un perfezionista, e
nonostante il largo vantaggio in classifica vole chiudere il gap con la Rossa
sotto tutti i punti di vista, spingendo i tecnici di Brackley a migliorare ancora.
Qualche tempo fa in Mercedes eravamo un bel passo avanti
nelle velocità massime. Abbiamo ancora del lavoro da fare, visto che in questo
momento loro hanno un vantaggio sotto questo aspetto. Improvvisamente possono
aumentare la potenza nei rettilinei allontanandosi, tanto che noi con il DRS
attivato siamo lo stesso più lenti. Sono più rapidi di noi potendo utilizzare
un livello di mappa del motore da spremere più alto specialmente in
qualifica… ma anche in gara. Sicuramente abbiamo tanto lavoro da fare, ma
almeno possiamo godere di una bella lotta.
Dando un’occhiata alle prossime gare sua maestà Lewis Hamilton non abbassa la guardia,
consapevole che in Formula Uno dare
tutto per scontato non è mai cosa saggia.
Come detto dobbiamo
ancora migliorare. Abbiamo visto come sono stati [Ferrari] veloci in Canada e come hanno combattuto a Montecarlo. Senza dubbio sarà molto
interessante vedere come si sviluppa il campionato
”.
La prossima settimana si ritornerà per il secondo anno
consecutivo al Paul Ricard, per
disputare quello che sarà il Gran Premio
di Francia. Ferrari porterà novità aerodinamiche per cercare di contrastare lo
strapotere Mercedes, mentre i
tedeschi cercheranno di allungare il già cospicuo bottino. Resta da capire se la
SF90 potrà realizzare finalmente
quel salto di qualità, che li consenta di lottare ad armi pare con la W10.
autore: Alessandro Arcari – @BerrageizF1 
Foto: Mercedes 

13 Commenti

    • Lewis non ha detto che la ferrari ha un buon carico aerodinamico ma solo che ha una mappatura del motore più spinta… Prima di giudicare IMPARI ad interpretare in modo corretto le analisi dei protagonisti

  1. il più grande imbroglione in F1, nessuno dei suoi trofei è meritato, tutto fatto attraverso il fissaggio e l'inganno della gara, ogni fan pensa che il suo duro lavoro stia solo sprecando ossigeno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui