SPANISH – GP / FERRARI: Non siamo ancora dove vorremmo essere…

0
Le novità che sono state analizzate ieri, oggi sono state montate e provate sulle due Ferrari. Ecco le parole dei piloti a giornata di prove conclusa:
Binotto: “Abbiamo lavorato molto e forte per portare già gli aggiornamenti qui in Spagna; dobbiamo recuperare e ci serve la macchina più forte possibile. E’ chiaro, comunque, che non stiamo mettendo in campo tutto. La cosa fondamentale è sapere di poter sviluppare la macchina nel migliore dei modi, di farla crescere. La decisione di lavorare sodo per arrivare già qui con le novità è stata presa diverse settimane fa, anche per come è iniziata la stagione. Nei test pre stagione la Mercedes era al nostro stesso livello: non possiamo dire che eravamo davanti rispetto a loro, ma possiamo affermare che erano già forti quanto noi. 


Adesso, dopo le prime quattro gare, torniamo sulla stessa pista, ma le condizioni sono diverse: il clima è molto più caldo e le macchine sono già state sviluppate. Noi adesso stiamo inseguendo ma penso che ci sia poca differenza tra noi e loro. Purtroppo in Bahrain abbiamo perso una grande opportunità e a Baku con una qualifica e una gara migliori avremmo avuto un altro risultato. Credo ci manchino dei punti rispetto al nostro reale potenziale. Le gomme sono uno dei fattori di prestazione più importanti in una vettura e lo sviluppo fatto da Pirelli quest’anno è ottimo. Non abbiamo più avuto traccia del blistering che tanti problemi aveva dato nella scorsa stagione. Dobbiamo imparare a conoscerle e a ottimizzarle, ma siamo solo ad inizio campionato”.
 
Leclerc“Abbiamo fatto quello che facciamo di solito nelle libere, ma con il bilanciamento oggi non mi sono trovato completamente a mio agio. Ci sono molte novità sulla macchina e la cosa è anche un po’ normale. Ci vuole del tempo per trovare il bilanciamento adatto.Non sarà semplice limare il gap dalla Mercedes, ma ci proveremo. Credo che sul passo gara non siamo messi male: abbiamo gestito un po’, ma lo fanno tutti”. 
 
 
Vettel: “Non siamo dove vorremmo essere. Al venerdì si ha un’immagine, ma è domani che tutte le carte saranno in tavola. Comunque penso che dobbiamo migliorare soprattutto per quanto riguarda la parte lenta della pista. Sembra che tutte le novità che abbiamo portato funzionino bene, ma la velocità non è stata buona quanto speravamo”.
 
Autore e foto: Alessandro Rana – @AleRana95
 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui