GP SPAGNA - FERRARI SF90: ecco la prima evoluzione dell'ala posteriore da medio alto carico

A Barcellona sono in corso i preparativi per montare le vetture che nelle prossime ore andranno alle verifiche tecniche della Federazione Internazionale dell'Automobile e, grazie alla foto di Alessandro Arcari, non ci siamo fatti scappare un'altra novità già ben evidente della SF90 per il GP di Spagna

La prima evoluzione dell'ala posteriore Ferrari da medio alto carico 

Dopo le novità portate a Baku che riguardavano fondo piatto, diffusore e bargeboard, ecco al Montmelo la prima vera evoluzione dell'ala posteriore da medio / alto carico utilizzata nei primi tre appuntamenti stagionali. Le novità principali si concentrano principalmente tra endplate e ala mobile. Partendo da quest'ultima, e parlando dell'accoppiata DRS più mainplane, sembra che il Team italiano sia andato nella direzione (macro concetto) Mercedes con un mainplane con meno corda accoppiato ad un'ala mobile con area frontale più importante. 

La prima e precedente specifica di ala posteriore

Parlando degli endplate, componenti molto importanti per il corretto funzionamento delle parti esterne del diffusore, novità nelle soffiature anteriori che ora risultano limitate nella parte bassa dell'allargamento di sezione superiore, cosi come le frange nella parte alta sono divenute sette rispetto alle sei della precedente specifica di ala. Tutte novità che non vanno a stravolgere i concetti aerodinamici mostrati fin dalla presentazione della SF90 ma solamente ad incrementarne l'efficienza dei singoli componenti.

Autore: PG - (@smilextech)

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »