GP MONACO – GARA: Hamilton vince nel segno di Niki Lauda

0
Settantotto giri di pura adrenalina. A Montecarlo la Red Bull di Max Verstappen cerca di spezzare la monotonia targata Mercedes, ma non ci riesce. Come quasi sempre nel toboga monegasco, mancano quei metri (o centimetri) necessari per sopravanzare l’avversario.
Il pilota olandese, tra l’altro, non solo non ottiene la vittoria, ma perde anche la seconda posizione.
 
La Ferrari di Sebastian Vettel  approfitta così della penalità dell’olandese e conquista il secondo gradino del podio. Ormai la Mercedes non fa più notizia e vince il gran premio di Montecarlo con Lewis Hamilton, che riesce ad omaggiare al meglio Niki Lauda, anche se, per la prima volta in questa stagione, non è doppietta al traguardo. Siamo giunti al sesto appuntamento del campionato di Formula Uno, il gran premio dove il glamour si unisce al motorsport. Dopo una qualifica dominata dalle due frecce d’argento e un Charles Leclerc che parte dalla quindicesima posizione, la gara si preannuncia scoppiettante.
 
Il gran premio comincia con Lewis Hamilton che scappa via, mentre Bottas si difende da un Verstappen molto aggressivo. Vettel prova ad insidiare i primi tre, ma preferisce uscire indenne dalle prime curve. Nel frattempo dalle retrovie c’è un Leclerc indemoniato che cerca di fare una rimonta impossibile a suon di sorpassi al limite. Il monegasco, però, non è riuscito a concludere quello su Hulkenberg. Contatto con conseguente foratura per il numero sedici della Ferrari
 
Leclerc è riuscito a ritornare ai box con sole tre gomme, ma il fondo ormai era così danneggiato che si è dovuto ritirare pochi giri dopo.
I detriti in pista della SF90 hanno richiesto l’entrata in pista della safety car, e questo ha scompaginato i piani dei team.
Rientrano tutti ai box, ed è qui che arriva il bello! La Red Bull fa un pit stop velocissimo, così Verstappen riesce a superare Bottas in pit lane. Questo azzardo del team austriaco non paga, perché i commissari etichettato tale azione con “unsafe release”Nonostante i cinque secondi di penalità, Max Verstappen non si arrende e cerca di sorpassare Hamilton in ogni modo… anche rischiando il contatto proprio negli ultimi giri!
 
Alla fine delle settantotto tornate Lewis Hamilton vince davanti a Sebastian Vettel e Valtteri Bottas. La Ferrari riesce a raddrizzare un weekend negativo con un secondo posto che vale oro. La Mercedes ancora una volta deve rimandare la prima doppietta nel principato, sfumata con l’azzardo made in Red BullSesto posto per un Carlos Sainz che ha fatto faville per la strade monegasche per tutto il weekend.
 
Classifica finale del gran premio di Montecarlo
 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui