GP CINA - REGOLIAMOCI #3: le decisioni dei commissari

Se nel gran premio in Bahrain c'era stato parecchio lavoro per i commissari, non possiamo dire altrettanto per quello cinese. Solo una la sanzione applicata (e a mio parere esagerata, ma lo vedremo dopo) per aver causato un incidente. Le altre decisioni riguardano l'ammissione al via della gara pur non avendo disputato la qualifica per Albon e Giovinazzi, la sostituzione del cambio sempre per il pilota Toro Rosso e il superamento del limite di velocità in pit lane per Gasly


Analizziamole insieme:

Iniziamo con quella più importante, disciplinata dall'articolo 38.1, ovvero il drive through + 2 punti patente assegnati a Kvyat per aver causato un incidente con entrambe le McLaren durante il primo giro. 


Analizzando le immagini, è apparso evidente come il pilota Toro Rosso abbia perso il controllo della sua vettura in curva 6 e sia andato all'impatto con la McLaren di Sainz prima e quella di Norris poi, tuttavia, come già detto, ritengo la sanzione esagerata. E' vero che ha causato l'incidente e quindi danni ad entrambe le macchine degli avversari, ma è anche vero che pure lui ne ha avuti e non ho visto tutta questa intenzionalità nell'andare alla collisione. I commissari stessi hanno ammesso di aver notato che ha perso il controllo della vettura... 10 secondi potevano essere sufficienti.


Per quanto riguarda Albon e Giovinazzi, sono entrambi stati ammessi alla gara, pur non avendo disputato la qualifica. Questo perché l'articolo 35.1 consente ciò ai piloti che durante lo weekend abbiano comunque fatto registrare dei tempi cronometrati soddisfacenti, in linea con quelli degli altri. 


Albon, inoltre, avendo danneggiato gravemente la sua vettura durante l'incidente delle libere 3 e di conseguenza avendo dovuto sostituire il telaio, è stato sottoposto ad una nuova verifica della macchina, disciplinata all'articolo 25.2 ed ha dovuto partire dalla pit lane come previsto dall'articolo 23.2



Sempre per il pilota Toro Rosso, c'è un'ulteriore sanzione, ma che non abbiamo potuto vedere effettivamente in quanto scattato dalla pit lane appunto. 5 posizioni in griglia per la sostituzione del cambio prima delle 6 gare consecutive.
Il tutto è disciplinato dall'articolo 23.5 a)



Da ultimo Gasly, o meglio, il suo team sono stati sanzionati con 800€ di multa per aver superato il limite di velocità in pit lane durante le libere 1. E' una violazione dell'articolo 22.10, in cui si stabilisce che per ogni km/h oltre il limite, sarà assegnata una sanzione di 100€. Il limite di velocità è imposto a 80 km/h; Gasly viaggiava a 88. Sanzione applicata alla lettera...



Autore: Alessandro Rana - @AleRana95
Immagini: Formula1; FIA.com

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »