CHINESE GP – MERCEDES PREVIEW: la W10 si candida per la vittoria…

0
Il campionato del mondo di Formula Uno è iniziato alla grande per il team Mercedes, capace di siglare due doppiette consecutive che lanciano
gli uomini di Brackey al top in
entrambe le classifiche iridate. I tedeschi, mentre in Australia hanno letteralmente dominato tutte le sessioni, in Bahrain sono stati bravi ad
approfittare dei problemi altrui massimizzando un fine settimana dove la W10 non era la macchina da battere.
Le frecce d’argento di Hamilton
e Bottas riescono a trovare sempre un
grande livello di competitività in pista, anche grazie al lavoro di messa a
punto che i meccanici svolgono sulla vettura. Inoltre la squadra tedesca sa
sempre come comportarsi anche quando la giornata non è delle migliori, a
differenza della Ferrari che quando
viene messa sotto pressione è soggetta ad errori facilmente evitabili.
Senza dubbio nel grande successo di Mercedes il contributo del manager austriaco Toto Wolff è fondamentale, visto le grandi capacità gestionali che
lo contraddistinguono. Con una riflessione sulle prime due gare ed uno sguardo
al Gran Premio della Cina, Wolff ci racconta le proprie idee a poche ore dall’inizio del fine
settimana di gara.
Ecco le sue parole…
Dopo due gare
disputate nella stagione 2019 potrebbe sembrare che siamo in una posizione di
forza avendo guadagnato 87 punti, con una sola lunghezza sotto il punteggio
massimo. Tuttavia secondo me la classifica dei costruttori non racconta la
storia completa. La verità è che durante qualifiche e gara in Bahrain non eravamo veloci come i
nostri diretti concorrenti. La Ferrari
era notevolmente più rapida sui rettilinei, e questa situazione aumentava il
distacco di diversi decimi durante un giro. Tuttavia il proverbio dice che
“per finire prima, prima devi finire”, e la combinazione tra
solidità, prestazioni del team, affidabilità e la forte spinta dei nostri
piloti ci hanno assicurato l’uno-due
.”
La sfida che stiamo
affrontando non ci scoraggia, ma al contrario di quanto si possa pensare è
molto edificante. Continueremo a spingere per estrarre le massime prestazioni
dal nostro pacchetto, esercitando pressione e massimizzando le nostre
opportunità. Inoltre continueremo a lavorare duramente per sviluppare il nostro
pacchetto globale. Abbiamo disputato gare emozionanti in questa stagione, e non
vediamo l’ora che prenda il via il prossimo incontro a Shanghai.”
Il Gran Premio cinese del 2019 segnerà
anche la millesima gara del campionato del mondo di Formula Uno. 1000 gare per quasi 70 anni di storia testimoniano la
fantastica tradizione e il patrimonio di questo sport. Siamo orgogliosi di
rappresentare uno dei più grandi marchi del mondo nella serie, ed ovviamente
faremo del nostro meglio per realizzare un bello spettacolo in questa storica
occasione
.”
Come sempre Toto
ha le idee molto chiare su come agire in un mondo sempre in rapida evoluzione,
dove ogni piccola indecisione può essere pagata davvero a caro prezzo. A Shanghai la Mercedes pretende ribaltare i valori in campo visti a Sakhir, per tornare a dettare legge e continuare
ad inseguire quello che sarebbe un risultato storico: Il sesto mondiale
costruttori consecutivo.
Autore: Alessandro Arcari – @BerrageizF1

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui