TEST F1 / GIORNO 2: che tipo di lavoro hanno svolto i team?

Anche la seconda giornata di test si è conclusa ed il lavoro fatto dai team sul circuito di Barcellona è stato veramente intenso. Si sentono già girare i primi responsi con una Ferrari data in vantaggio sulla Mercedes. Secondo noi è ancora troppo presto per parlare di performance in pista in quanto le variabili in gioco sono ancora troppe. Solitamente, noi di FUNOAT, cerchiamo di analizzare molto attentamente le simulazioni di gara per riuscire a trarre qualche conclusione sui reali stati di forza e per farlo dovremo attendere gli ultimi quattro giorni di test anche se non è da escludere che qualche pilota proverà una sorta di simulazione gara anche nei prossimi giorni. 


Tutte le vetture hanno coperto una grossa mole di chilometri a dimostrazioni che l'affidabilità raggiunta è veramente notevole. Lo stacanovista di giornata è stato Leclerc che al debutto sulla sua Ferrari SF90 è riuscito a percorrere ben 157 senza nessun errore. Il team che ha percorso più chilometri è stata la Mercedes che alternando i suoi due piloti ha completato la bellezza di 163 giri. 

Sommando il chilometraggio dei primi due giorni la SF90 è la vettura che ha perso il maggior numero di chilometri. 


FERRARI SF90 - LECLERC
 La Ferrari, nella giornata odierna, ha proseguito il lavoro effettuato ieri da Sebastian Vettel. In mattinata il giovane pilota monegasco si è concentrato su run medio corti con un basso quantitativo di carburante. Nella sessione pomeridiana sono stati effettuati degli stint più lunghi con un quantitativo di benzina maggiore. Nella tabella sottostante i tempi realizzati nella sessione mattutina sono evidenziati con il colore azzurro mentre, in arancio, potete osservare i tempi realizzati al pomeriggio.  mattinata il giovane pilota monegasco si è concentrato su run medio corti con un basso quantitativo di carburante. Nella sessione pomeridiana sono stati effettuati degli stint più lunghi con un quantitativo di benzina maggiore. Nella tabella sottostante i tempi realizzati nella sessione mattutina sono evidenziati con il colore azzurro mentre, in arancio, potete osservare i tempi realizzati al pomeriggio. Principalmente si è lavorato molto con il compound C2e C3 e solo al termine della sessione sono state utilizzate le gomme C1 in un run piuttosto corto. 


MERCEDES W10 - HAMILTON - BOTTAS
Il team campione del mondo anche nella giornata odierna non sembra essersi concentrato troppo sui riscontri cronometrici. Hamilton ha iniziato la giornata con dei run piuttosto corti ma vedendo i riscontri cronometrati è plausibile che la benzina imbarcata fosse maggiore rispetto a quella utilizzata da Leclerc. Questo non sta a significare che la Mercedes sia più veloce della Ferrari ma semplicemente che il quantitativo di benzina utilizzato dai due team era sicuramente diverso. 
Nel pomeriggio Bottas ha effettuato dei run di media lunghezza e in uno di questi è riuscito a realizzare il proprio miglior tempo. Sia Hamilton che Bottas si sono concentrati principalmente sulle mescole C2e C3. 


TORO ROSSO STR14 -ALBON
Per quanto riguarda la Toro Rosso sa segnalare il primo run effettuato da Albon nella prima parte della sessione pomeridiana. Un long run molto buono quello effettuato dal pilota thailandese con licenza inglese che, sfruttando il compound C2, è riuscito ad effettuare ben 19 giri con una costanza davvero ottima. 


Share this

Related Posts

Previous
Next Post »