TEST F1 / DAY 7 DAL VOSTRO INVIATO – GIOVEDÍ 28 FINE TEST

0





Ombre rosse in questa giornata.

Il caldo anche oggi ha regalato momenti interessanti in sala stampa.
I tifosi Ferrari nel pomeriggio sono diventati molti di più.
Grande botto per la Red Bull di Gasly. Nella classifica degli incidenti dei test 2019 balza prepotentemente in cima alla classifica.
Per fortuna possiamo sorriderci su perché trattasi di incidenti che, grazie alla eccezionale sicurezza delle monoposto, hanno lasciato i piloti totalmente illesi.
Sembrerà stupido, ma chi non vede sfrecciare questi bolidi, questi caccia ad ali rovesciate, non può capire quanto il senso della velocità ti possa ammaliare gli occhi.

Tornando al cuore che batte di rosso.
La Ferrari sembra sbranare l’asfalto. 
E gira come un orologio che (tocco ferro) sembra dannatamente efficace. La doccia fredda del problema tecnico finale non deve far preoccupare. La monoposto oggi ha percorso ben 138 giri e, voci del Paddock, pare si sia trattato di problemi di pescaggio per il carburante. Forse “cercati”.
Mettiamoci tutti i condizionali possibili e immaginabili, ma oggi la giornata di Binotto & Co. pare essere stata molto proficua.

Nel frattempo, il vostro modesto cronista è stato “cooptato” da un fotografo della FIA assieme a francesi e inglesi, in curva 10, per fare scena, alzando il braccio destro in segno di estasi, quando passava una monoposto. L’ho fatto sperando in un guadagno, sapete le mie origini liguri, ma non solo ho scoperto che era “gratis et amore dei”, il che mi ha lasciato, comprensibilmente, l’amaro in bocca, ma che dovevo farlo anche al passaggio di Bottas.

Dopo un giro ho ceduto, non potevo tradire la Rossa per vil denaro (che tra l’altro non mi avrebbero dato) e mi sono allontanato alla chetichella, svignandomela alla grande.
Domani il gran finale.

Mariano Froldi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui