FORMULA UNO: Leclerc assicura che c'é ancora margine da estrarre per la SF90...


Dopo il boccone amaro digerito nella giornata di ieri quest’oggi si è rivelato molto positivo per gli uomini Ferrari, sopratutto in mattinata quando Charles Leclerc é stato autore di una sessione davvero super. Fermando il cronometro in 1:16:231 il monegasco arriva a solo 58 millesimi di differenza dalla pole position del Gran Premio di Spagna 2018, dimostrando che le potenzialità delle monoposto 2019 sono molto alte. Il giovane talento di Maranello assicura che durante le simulazioni di qualifica non era al massimo della potenza, lasciando intendere che il margine di miglioramento é ancora alto.

“Credo che nessuno abbia girato completamente al massimo… c'è un piccolo margine anche per me. Inoltre devo ancora imparare a sfruttare a pieno la macchina. Per essere onesti non è cambiato nulla dal primo giorno, la vettura era ben bilanciata e le impressioni sono sempre state abbastanza buone esattamente come oggi, quindi parliamo di un giorno positivo soprattutto pensando ai problemi di ieri. È bello essere al top ma questo non significa niente…"

Facendo una previsione su come potrebbe essere il livello di competitività della monoposto di Maranello in confronto alla Mercedes, Leclerc ritiene non sia possibile al momento dare un una opinione plausibile al riguardo.

"È difficile dare un giudizio, è solo un test. In questo momento sembra che siamo molto forti, ma non sappiamo se si tratti di un valore reale… lo sapremo solo in qualifica a Melbourne. Comunque per adesso siamo abbastanza contenti del lavoro che stiamo realizzando."

Nonostante i giorni scorsi dalla dirigenza Ferrari sia arrivato un chiaro messaggio che prevede Vettel come uomo di punta della rossa, Charles non getta la spugna e spera di poter vincere la sfida contro il suo compagno di squadra tedesco.

Io e Seb abbiamo stili di guida differenti, ma il feedback che abbiamo lasciato al team è praticamente lo stesso con una sola differenza nella fase di frenata. La collaborazione per migliorare la vettura è da parte di entrambi, anche se ammetto che mi piacerebbe batterlo”.

Autor: Alessandro Arcari - @BerrageizF1

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »