FORMULA E : La all-electric race series è sempre piu elettrizzante con 7 donne al volante nei test di Ad Diriyah...


Quando oramai manca meno di un mese al via della prima tappa di quello che si appresta ad essere il mondiale di Formula E piu avvincente di tutta la sua breve storia, l’organizzazione della all-electric race series ha rivelato la lista dei partecipanti ai test post Gran Premio, que si svolgeranno nella città araba di Ad Diriyah. ( info sul circuito clik qui

Effettivamente per la prima volta la giovane categoria internazionale sbarca in Arabia Saudita, con un accordo siglato con la General Asports Authority and Saudi Arabian Motor che prevede una collaborazione decennale. Grazie l’abolizione del divieto di guida per le donne nel paese arabo dello scorso 24 giugno, il giorno dopo la gara prenderanno parte alla prova diverse pilotesse, essendo parte anche di un piano organizzativo del promotore locale che assieme ai vari team hanno incoraggiato una maggiore partecipazione femminile al importante evento.

La lista comprende vari nomi che faranno parte alle due sessioni previste per il 16 dicembre: Amna Al Qubaisi (Envision Virgin Racing), Jamie Chadwick (NIO Formula E Team), Tatiana Calderón (DS Techeetah), Carmen Jordá (Nissan e.dams), Beitske Visser (BMW i Andretti Motorsport), Katherine Legge (Mahindra Racing) e Simona De Silvestro (Venturi Formula E Team).
Nata negli United Arab Emirates la pilota di casa sarà Amna Al Qubaisi, che gareggiando nel karting dall'etá di 13 anni vinse il UAE Rotax Max Challenge Championship, prima di competere nella Formula 4 con la scuderia Prema Theodore Racing.


Sono molto orgogliosa di poter rappresentare tutte le donne in generale e quelle arabe in particolare. Questo test è un altro passo verso il mio sogno  per disputare una carriera professionale nel mondo del Motorsport. Grazie al continuo supporto di Kaspersky Lab, questo sogno diventerà realtà”, commenta la giovane di 18 anni.

Una delle partecipanti ai primi test di Season 5 con il team NIO sarà Jamie Chadwick, la sola pilota femminile che è riuscita a trionfare nella BRDC British Formula 3 Championship, quando con il team Douglas Motorsport lo scorso agosto fu artefice di una splendida prestazione vincendo gara due a Brands Hatch.


Sono felice di poter collaborare con NIO per il test ufficiale di Formula E a Riyadh. Questa categoria sta rapidamente diventando il futuro del nostro sport, e la monoposto Gen2 sembra fantastica. Sono incredibilmente grata a NIO per l'opportunità, e al contempo entusiasta di lavorare a stretto contatto con il team per assicurarci un test di successo”.

Non servono invece molte presentazioni per la più esperta Tatiana Calderon, visto che la colombiana già si trova sotto i riflettori essendo attualmente impegnata in GP3 con il team Jenzer Motorsport, oltre essere pilota collaudatore ufficiale per la scuderia di Formula Uno AlfaRomeo Sauber.


Sono incredibilmente desiderosa di testare la DS E-TENSE FE19 a dicembre. La Formula E è una categoria davvero emozionante, e sarà molto bello essere in grado di ottenere una idea della serie attraverso il test. Sarà la prima volta che guiderò un'auto da corsa completamente elettrica in pista, quindi sono molto curiosa di scoprire come dovrò adattare il mio stile per guidare la macchina nel modo più efficiente. Sono entusiasta di poter lavorare con DS Techeetah dopo i risultati positivi della scorsa stagione, e non vedo l'ora di aiutarli con il loro lavoro al primo test stagionale”, dichiara Tatiana che ogni giorno che passa è sempre più in voga del mondo del Motorsport.

Un'altra donna che prenderá parte alla manifestazione sará Simona De Silvestro, che dopo quattro stagioni consecutive disputate in IndyCar fu promossa test driver per il team di Formula Uno Sauber nella stagione 2014, per poi fare il suo debutto nel campionato tutto elettrico l’anno successivo come pilota ufficiale del team Andretti Autosport nelle due ultime tappe di Season 2.

Nel suo bagaglio tecnico inoltre ci sono varie esperienze tra le quali la partecipazione al campionato americano di Formula BMW nel 2006, piazzandosi cuarta nella classifica generale, essendo la prima donna a salire sul podio nel mitico circuito di Indianapolis. La pilota svizzera compete poi per tre stagioni nella Toyota Atlantic, conquistando la vittoria nella gara d’esordio a Long Beach nel 2008, e classificandosi terza nella classifica generale l’anno successivo. Dal 2016 corre nel Virgin Australia Supercars Championship.


Sono felice di fare il mio ritorno in Formula E come test driver per il team Venturi, ringraziando Susie e Gildo per l'opportunità. Dopo aver gareggiato nella seconda stagione, ho tenuto d'occhio il campionato di Formula E, seguendo il suo sviluppo con interesse. L'arrivo della nuova vettura Gen2 rappresenta un traguardo importante per la serie e sono molto felice di essere tornata con un ruolo attivo in questo momento emozionante e importante. Non vedo l'ora di mettermi al volante e di mettere a frutto la mia esperienza aiutando il team con prove su pista e simulatore. I prossimi dodici mesi saranno davvero impegnativi per me sia con la Formula E che con i miei impegni in Australia Supercars. Sono pronta per la sfida ed è una gioia lavorare con un team così unito e con un tale compromesso come Venturi”.

Come abbiamo potuto vedere, la prestigiosa allineazione comprenderà un mix di talenti emergenti e facce già conosciute nel mondo del Motorsport. Senza dubbio trattasi di un evento straordinario per il mondo delle quattro ruote, dove finalmente anche le donne avranno il via libero per poter dimostrare tutto il loro talento nel paese arabo.


AutoreAlessandro Arcari @BerrageizF1-  @motorlat  
Fonti fotoFIA-Envision Virgin Racing-NIO Formula E Team-DS Techeetah-Venturi Formula E Team

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »