GP MESSICO - IL PENSIERO DEI LETTORI: la 5° sinfonia

Ognuno nella vita è bravo a fare quello che fa. Naturalmente c'è sempre qualcuno che tende ad eccellere tanto da essere definito artista.

Ebbene Lewis quest'anno ha dipinto la sua tela più bella, ha composto la sua 5° sinfonia.
Diciamoci la verità...cosa si può dire a Lewis di male? Ha fatto tutto quello che un campione debba fare: ottenere pole oltre le possibilità del mezzo (ricordate cosa ha fatto in UK..a casa sua?), vincere perentoriamente quando la macchina glie lo consentiva, tenere botta quando il mezzo era palesemente inferiore alla rossa; ma soprattutto non commettere mai errori in un modo o nell'altro!


Signore e signori, stiamo parlando di un pilota il quale ha totalizzato uno zero solo perchè la sua monoposto l'ha appiedato (Austria) altrimenti quel GP l'avrebbe anche vinto!!!
Se proprio volessi trovare il pelo nell'uovo più che nel pilota il difetto è nell'uomo nello specifico, nello stile: e non mi riferisco al fatto che non va a letto presto tra un GP e l'altro (questi sono discorsi per chi fa gossip) ma a determinati comportamenti che cozzano terribilmente con il pilota eccezionale. Un esempio? "ferrari usa dei trucchetti"...queste sono sue dichiarazioni subito dopo averle prese dalla rossa. Sempre in UK (sempre a casa sua!) dopo aver perso il GP abbandona tutto e tutti quando l'anno prima si era tuffato nella folla. Ho sempre affermato che se Lewis parlasse come guida sarebbe un poeta! Suppongo che nessuno è perfetto (e per fortuna aggiungerei!!) e il re nero come tutti gli uomini non lo è; ma come pilota quest'anno ha dimostrato la sua definitiva maturazione.
"Spero l'anno prossimo sarai ancora forte cosi...perchè voglio batterti nel pieno della forma", questo è quello che Seb gli avrebbe detto nel sentito abbraccio alla fine del GP messicano. Ecco, la domanda è: fino a quando Lewis riuscirà a mantenere questo stato di forma? E' semplicemente una casualità, coincisa con la disastrosa stagione di Seb, oppure è stato anche questo incredibile stato di forma a far sbagliare Seb? Ammetto che rispondere a queste domande è difficile, ma mi auguro di avere un Lewis cosi fino alla fine della scadenza del suo (ultimo?) contratto. Con l'abbandono di Alonso ormai svuotato da una F1 che non lo vuole più, abbiamo bisogno di un riferimento assoluto.



Non me ne vogliano i tifosi di Seb (e scrivo di proposito di Seb e non della Ferrari..che è diverso), ma il tedesco in questo momento sta facendo un percorso completamente diverso...sta cercando innanzitutto se stesso. Seb a differenza di Lewis guida una rossa e la cosa è 'leggermente' diversa. Sono consapevole e sicuro che se il tedesco riuscirà a prendere davvero in mano la sua vita sportiva con la rossa potrà addirittura diventare anche più grande dello stesso Lewis, questo sia perchè il re nero ha 'solo' un titolo in più del tedesco e soprattutto perchè quest'ultimo guida una Ferrari!!!
Nel frattempo godiamoci questi ultimi due appuntamenti i quali saranno molto tirati per due motivi: Seb e Lewis guideranno senza pensieri, in piena libertà (in quanto il titolo ormai è stato assegnato...quindi scordatevi d'ora in avanti certe arrendevolezze tipo quelle che lo stesso anglo caraibico ha fatto vedere in Messico per ovvi motivi), sia perchè c'è il titolo costruttori ancora da assegnare.

di Vito Quaranta

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »