GP SINGAPORE - FERRARI SF71H: ala posteriore con endplate "forati"

Per continuare la "caccia" alla Mercedes, Ferrari introduce novità tecniche sulla SF71H anche a Singapore. Nel pomeriggio asiatico è stata vista nei box infatti una nuova specifica di ala posteriore da alto carico che riprende alcuni concetti lanciati dalla McLaren nella corsa stagione. che sono stati successivamente ripresi da Mercedes e Renault.


Come potete osservare dall'immagine dell'amico Albert Fabrega, rispetto alla versione utilizzata in Ungheria, nella parte bassa gli endplate presentano due vistose soffiature. E' stato creato un vero e proprio foro che permette all'aria di entrare al di sotto dell'alettone posteriore per cercare di aumentare la differenza di pressione tra il dorso ed il ventre dell'ala in modo da aumentare il carico aerodinamico generato. 


Rispetto ai circuiti da basso carico come Spa e Monza, le soffiature nella parte alta degli endplate sono state aumentate e presentano il bordo d'ingresso chiuso e non più aperto. Si cerca, su circuiti come Singapore, di massimizzare la downforce trascurando la resistenza all'avanzamento, visto che la velocità massima non è così importante su questa tipologia di tracciato.

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »