GP RUSSIA . MERCEDES W09: nuova ala posteriore con doppio pilone di sostegno

Mercedes, oltre alle novità che vi abbiamo descritto nel precedente post (clicca qui per leggere - clicca qui per leggere), ha portato in pista una nuova versione di ala posteriore con doppio pilone di sostegno in stile Ferrari.

Ala posteriore su cui Mercedes lavora già da diverse settimane visto che le prime immagini di questa soluzione sono state scattate durante i test post Gp di Ungheria.



Se nell'immagine a destra (Spec 2) possiamo notare la soluzione di sostegno dell'ala posteriore a monopilone utilizzata fin dai primissimi test pre stagionali e anche nella scorsa stagione, in quella a sinistra (Spec 1) si notano fin da subito i due piloni, un qualcosa di più simile a quanto sta utilizzando da moltissimi mesi a questa parte Ferrari. 

Foto Albert Fabrega
Quali vantaggi potrebbe avere la soluzione a doppio pilone rispetto al monopilone utilizzato anche da molti altri Team? Potrebbe sembrare strano ma principalmente è una questione di peso; con i regolamenti in vigore dallo scorso anno la posizione dell'ala posteriore rispetto allo scarico è cambiata in modo importante e non è cosi più possibile "bucare" lo scarico per raggiungere perpendicolarmente la parte bassa del mainplane posteriore. Per raggiungere questa parte dell'ala bisogna avere un pilone molto più inclinato su queste nuova vetture, quindi con maggiore sezione e di conseguenza maggior peso per resistere agli sforzi applicati. La soluzione a doppio pilone (ancor meglio con il "cigno" superiore) permette di distribuire meglio gli sforzi, risparmiando peso. Ma non solo: Mercedes crede che la soluzione a doppio pilone utilizzata dalla Ferrari possa favorirla in quella che sarebbe una vera e propria flessione "programmata" alle alte velocità, permettendogli quindi di ridurre la resistenza all'avanzamento all'aumentare della velocità. Che Mercedes stia cercando di replicare ciò?

Autori: @spontonc & @smilextech

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »