GP ITALIA - ANALISI QUALIFICHE: Ferrari in pole position con il pilota "sbagliato"

La Ferrari nel Gp di Monza ha regalato una grandissima gioia ai tanti tifosi che sono accorsi sul traccato Brianzolo. Prima fila tutta Rossa ma in pole position è finito il pilota sbagliato visto che, Raikkonen, grazie ad un fantastico ultimo giro è riuscito a scavalcare Vettel. 


Ferrari che ha dovuto faticare oltre alle attese per ottenere questa prima fila grazie ad un Hamilton che è riuscito ad infastidire i piloti di Maranello ma, alla fine, ha dovuto accontentarsi del terzo posto staccato di 175 millesimi dal poleman. Hamilton che è riuscito a metterci parecchio del suo perchè se analizziamo le prestazioni di Bottas, possiamo notare quanto lontana era la Mercedes dalla Ferrari con alla guida un pilota "normale". Quinto posto ma staccato di un secondo e mezzo è finito Verstappen con una Red Bull che, fin da venerdì, si era capito che non aveva nessuna possibilità di inserirsi nella lotta per le prime due file. 


GP MONZA: Hamilton aveva il potenziale per essere in prima fila
Se analizziamo le prestazioni di ieri e quelle di stamattina la lotta per la prima fila sembrava essere una battaglia tra i due piloti della Ferrari. Sensazione che era stata confermata anche durante la prima fase di Q1 dove, le due SF71H, erano riuscite a staccare Hamilton di oltre mezzo secondo. 

Dal Q2 in poi, Mercedes, è salita molto di potenza e questo fattore ha permesso ad Hamilton di lottare con le due Ferrari. Hamilton che, se analizziamo i best sector e il suo ideal lap, aveva il potenziale per ottenere la prima fila ma non è riuscito a realizzare il giro perfetto. 
Cosa che è riuscita a Vettel e, soprattutto a Raikkonen, che è stato superlativo nel settore 3 dove è riuscito a staccare Vettel di ben 122 millesimi. Entrambi i piloti in Rossa sono riusciti a realizzare due ottimi giri che sono stati determinanti per scavalcare Hamilton. 


GP ITALIA: Come gestirà la partenza la Ferrari?
Il momento chiave per la gara di domani sarà la partenza dove sarà fondamentale per la Rossa arrivare in prima e seconda posizione alla variante della Roggia. Nel caso di un Raikkonen davanti a Vettel la Ferrari dovrà cercare il momento più opportuno per invertire le posizioni. 
La distanza tra la linea  del via e la prima staccata è di oltre 600 m che saranno fondamentali per Hamilton che, partendo dalla linea più pulita, dovrà fare il possibile per inserirsi tra le due Ferrari. 

La strategia sembra essere piuttosto scontata visto che sarà ad un solo pit stop con i top 10 che partiranno con le "rosse" per poi montare le "gialle" fino a  fine gara. 



Share this

Related Posts

Previous
Next Post »