GP BELGIO - REDBULL RB14: sono due le specifiche di ala anteriore, una è per Monza?

Non solo un'ala posteriore molto scarica, di cui abbiamo parlato in questo articolo, ma anche due specifiche di ala anteriore per la RedBull, di cui una, in basso nella foto confronto, più Monza style. Ricordiamo che dal punto di vista aerodinamico, quello di Spa Francorchamps è un circuito dove si possono utilizzare due tipologie di assetti: un livello di carico medio che favorisce favorisce l'aderenza, per chi può sfruttare una Power Unit più potente ed efficiente, o medio basso che favorisce invece le velocità di punta e i consumi con circa 2 kg di risparmio su tutta la gara.  


Come si può ben vedere dalla foto confronto FUnoAT grazie alle immagini dell'amico Albert Fabrega, la differenza nelle due specifiche di ali anteriori viste fuori dai box del Team anglo austriaco si differenziano per il numero di flap superiori, 2 in quella da basso carico, 3 in quella da medio carico. Si toglie carico aerodinamico ma anche di conseguenza resistenza all'avanzamento, utile per un Team che non è supportato da una unità motrice all'altezza. 


Importante, ma sicuramente non cruciale, la presenza in Belgio della nuova specifica di benzina ExxonMobil introdotta nel weekend ungherese che garantirà poco meno di 2 decimi al giro a Ricciardo e Verstappen. Per finire, da sottolineare come nessuno dei due piloti dovrebbe andare in penalità in questo 13esimo appuntamento della stagione. Penalizzazioni che arriveranno molto probabilmente a Monza (dovrebbe essere disponibile l'ultima evoluzione Renault, salvo ritardi degli ultimi giorni), nel prossimo weekend, per prepararsi all'ultimo importantissimo Gran Premio per RedBull, ossia Singapore.

Autore: @smilextech

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »