GP BELGIO - FERRARI: "Sulla strada giusta".

Kimi e Seb soddisfatti del primo giorno in macchina dopo la pausa estiva



Il primo giorno di prove, dopo la pausa obbligatoria del periodo estivo, si è svolto senza complicazioni per la Scuderia Ferrari e i suoi piloti. Sia Kimi che Seb hanno ottenuto il primo tempo rispettivamente nella seconda e prima sessione, e le due SF71H, sulle quali erano state montate diverse nuove componenti della Power Unit, hanno completato un programma bastato su prove aerodinamiche comparative, lavoro sugli assetti e valutazione degli pneumatici su giri veloci e sulla distanza.

Kimi Raikkonen:
 “Oggi è stato il primo giorno di prove dopo la pausa estiva. Abbiamo fatto il nostro solito lavoro per ritrovare il feeling con la macchina. Mi diverto su questa pista, la guida è fluida e con questa generazione di macchine anche molto soddisfacente. Credo che Spa sia una pista fantastica, ma ovviamente questo non ti fa andare più veloce o più lento! Diciamo sempre che il venerdì non contano poi tanto i tempi registrati; è andata bene oggi, ma di certo abbiamo ancora del lavoro da fare. Domani cercheremo di fare del nostro meglio e vedremo dove si può arrivare. Oggi ci aspettavamo che piovesse, ma non è stato così. Tuttavia, il tempo può essere un punto chiave questo weekend. dal momento che qui cambia molto velocemente”.
Sebastian Vettel: 
“In generale penso che siamo sulla strada giusta. Oggi è stato un po’ difficile capire dove siamo e penso che dovremo aspettare domani per avere un’idea più chiara. Il nuovo motore ha fatto il suo dovere. Oggi è andato tutto bene. Ora vedremo come andranno le cose domani. La pioggia non dovrebbe più crearci dei problemi e se dovessimo correre sul bagnato sarebbe bello avere la conferma di aver trovato le soluzioni giuste. Su questa pista sembra che tutto si muova più velocemente, per cui sarà divertente e se domani in qualifica si corre sull’asciutto non dovrebbero esserci problemi. In calendario ci sono ancora tracciati speciali e di certo la pista di Spa è entusiasmante per quanto riguarda le velocità di percorrenza in curva. C’è ancora del lavoro da fare, ma il tempo non manca”.

Share this

Related Posts

Previous
Next Post »