GP UNGHERIA – FERRARI: un venerdì non facile, ma “uno dei migliori, tecnicamente parlando

0
Seb e Kimi: un venerdì non facile, ma “uno dei migliori, tecnicamente parlando”


Il modo migliore per la Scuderia Ferrari di onorare Sergio Marchionne e reagire ai tragici eventi della settimana è concentrarsi sul lavoro da fare questo weekend. Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen ne sono consapevoli e tutta la squadra ha fatto del suo meglio il primo giorno di prove all’Hungaroring, un impegno riscontrabile in un passo interessante sia nei giri veloci che nei long run. Ma è solo venerdì e la vera sfida inizierà domani sui 4.381 km arroventati dal caldo della pista distante poche miglia da Budapest.
“Sono stato contento della sessione del pomeriggio” ha detto Seb “di più rispetto a questa mattina. Penso che la macchina si stia comportando bene anche sul giro singolo. Possiamo ancora migliorare, ma questo è stato uno dei venerdì migliori finora, da un punto di vista tecnico. Avere tanto lavoro davanti a noi è forse la cosa migliore per rimanere con la testa impegnata e affrontare il weekend. Non è facile, ma mi sono concentrato sul lavoro da fare. Su questa pista la qualifica e la partenza sono molto importanti e possono fare la differenza perché è difficile fare sorpassi. Trovarsi in testa dopo le prime curve è cruciale, ma c’è molto lavoro da fare prima di arrivare a quel punto”.
“E’ stato un venerdì normale.” ha commentato Kimi “Abbiamo cercato di fare il nostro lavoro e imparare il più possibile. Le condizioni non sono state semplicissime per molti versi, ma è normale di venerdì. Non facciamo troppa attenzione ai tempi, visto che non contano in una sessione di prove libere. Di certo c’è ancora del lavoro da fare, ma non è andata male e la macchina è andata bene come ci aspettavamo. Speriamo domani di avere la velocità che ci serve”.
dall’Ufficio Stampa Ferrari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui