GP GERMANIA: i voti dell'undicesima gara

Rocambolesca vittoria per la Mercedes in Germania! Hamilton vince davanti a Bottas e Raikkonen, quindi Verstappen. Ritirati Vettel e Ricciardo!



Ma vediamo insieme i voti di questa gara:

Mercedes: 8 al team; 10 a Hamilton; 9 a Bottas
Perfetto Hamilton: è costretto a partire 14° per dei guai alla sua power unit, ma il ritmo con gomma soft è impressionante. Poi nel finale arriva l'acqua ed è la ciliegina sulla torta per lui...
Molto bene anche Bottas: in qualifica tenta di tutto per stare davanti a Vettel, ma proprio non può; in gara fa il suo, superando Raikkonen nel momento giusto per garantirsi la seconda piazza. Un signore nell'accettare senza la minima polemica l'ordine di squadra di lasciare Hamilton davanti.


Ferrari: 7 al team; 4 a Vettel; 7,5 a Raikkonen
Tutto sembra filare per il verso giusto e invece arriva l'acqua a scombinare i piani di Vettel. Un errore troppo grave il suo quello che gli fa buttare alle ortiche la vittoria.
Raikkonen bene: al via si difende da Verstappen e mantiene la terza posizione, poi accetta, come Bottas, l'ordine di squadra di far passare Vettel. Unica pecca il sorpasso subito dal connazionale, ma se i doppiati si fossero fatti da parte correttamente...


Red Bull: 4 al team; 8 a Verstappen; 6 a Ricciardo
Bene i piloti; non altrettanto le situazioni create dal team: con Verstappen provano a seguire la strategia di allungare il primo stint, poi si fermano a montare le soft. Inizia a piovere e mettono le intermedie, ma dura poco e ritornano alle slik. Proprio mentre esce dai box torna a piovere più forte.... bah... Chiude comunque 4° ed è il massimo possibile.
Con Ricciardo, invece, tentano la strada della risalita dal fondo per la PU nuova montando gomma bianca. Sembra ripagare la cosa, grazie ai sorpassi dell'australiano, ma proprio la power unit lo lascia a piedi... Non in forma come in altre gare comunque.


Renault: 6,5 al team; 7,5 a Hulkenberg; 5 a Sainz
Anche loro vanno un po' in bambola con la scelta delle gomme quando la pioggia va e viene, ma nel complesso una gara abbastanza positiva.
Buono Hulkenberg, 5° che in pista sfrutta alla perfezione le indecisioni altrui.
Non altrettanto bene Sainz: in qualifica era in Q3, poi chiude fuori dai punti, penalizzato anche per aver superato in regime di safety car. Rimandato...


Haas: 7 al team; 7 a Grosjean; 5 a Magnussen
Bene in qualifica con entrambe le macchine in Q3, ma ormai non è una novità.
La gara procede bene per entrambi finché non arriva l'acqua e anche loro si perdono nei cambi gomme.
Male Magnussen che da doppiato fa perdere tempo e la posizione su Bottas a Raikkonen. Ok le condizioni di pista non ottimali, ma da doppiato non puoi fare così...


Force India: 6 al team; 7 a Perez; 5,5 a Ocon
Finché non arriva la pioggia, gara a due facce all'interno del team con Perez decisamente in forma (in Q3 e costantemente nei punti), mentre Ocon si ferma in Q1 ed è completamente anonimo nelle retrovie. Poi, anche il francese si accende e porta a casa un ottavo posto alle spalle del compagno, ma non basta per fargli prendere la sufficienza. 


Alfa Romeo Sauber: 5 al team; 6,5 a Leclerc; 7 a Ericsson
Ci provano: non appena vedono due gocce di acqua fermano i loro piloti per montare gomma intermedia, ma scelta non ripaga.
Bene entrambi in qualifica con Leclerc nuovamente in Q3; in gara poi proprio il monegasco compie un errore di gioventù passando sui cordoli bagnati che lo fanno girare che aggiunto alla strategia sbagliata lo porta a chiudere ultimo. 
Buono Ericsson che porta a casa la 9^ posizione. 


Toro Rosso: 4 al team; 6,5 a Hartley; 6 a Gasly
Imbarazzante la scelta con Gasly di montare gomma full wet non appena vedono l'acqua in curva 6. La pioggia poteva essere anche da bagnato estremo, peccato si sia fermata in quella curva. Male anche lato power unit, costretti per l'ennesima volta a sostituirla prima del via. E' fuori dai punti e ben distaccato, ma non è colpa sua.
Hartley, senza dare troppo nell'occhio, parte dal fondo e sfruttando il caos intorno a lui riesce a portare a casa un punticino...


McLaren: 5 al team; 7 a Alonso; 5 a Vandoorne
La situazione di McLaren è fin troppo nota; Vandoorne convince i meccanici che il suo distacco dal compagno non è solo colpa sua, gli rivoltano la macchina, ma finché è in pista il risultato è lo stesso. Poi sembra persino doversi ritirare e invece con un reset lo fanno ripartire. Chiude comunque fuori dai punti.
Alonso tira fuori tutto il suo talento, come sempre, ma il mezzo che ha a disposizione lo lascia a piedi un'altra volta nel finale


Williams: 2 al team; 3 a Stroll; 5 a Sirotkin
Un lampo la qualifica di Sirotkin che porta la macchina in 12^ posizione, poi in gara il nulla. Si ritira per problemi tecnici durante safety car.
Stroll inesistente. Fuori in Q1 e disperso nelle retrovie fino al ritiro anche lui per problemi meccanici.


@AleRana95











Share this

Related Posts

Previous
Next Post »

4 commenti

Write commenti
23 luglio 2018 12:19 delete

Alla luce dei vari episodi che li hanno visti entrambi protagonisti...evitando commenti partigiani....sono due grandi piloti, ma Hamilton è quello che sbaglia di meno ?

Reply
avatar
23 luglio 2018 12:23 delete

Al momento sicuramente si. Senza l’errore qui, in Francia e in Austria sarebbe nettamente davanti Vettel. La SF71-H è superiore

Reply
avatar
23 luglio 2018 17:07 delete

Ma come fate a dare voti positivi a Raikkonen? Oggi, la macchina migliore complessivamente è la rossa, e il finlandese arriva sempre dietro al suo compagno, e ci può stare, ma sempre dietro Hamilton e, se la situazione è meno disequilibrata, pure a Bottas.

Reply
avatar
23 luglio 2018 18:36 delete

Oggi, con le gomme più usurate di Vettel, è rimasto in pista sotto l’acqua a differenza sua. Per superare la Mercedes a parità di gomma, non è così semplice poi.

Reply
avatar