GP BAKU: FERRARI SF70H ritorna al “cucchiaio” posteriore

0

amm_zt = 0;
amm_ad_siteid = 258;
amm_ad_zone = 1931;
amm_ad_width = 320;
amm_ad_height = 480;

La Ferrari, durante le FP1, tra i top team, era stata l’unica vettura a presentarsi in pista con un’ala posteriore da alto carico. Una scelta che aveva stupido vedendo le ali posteriori che stavano utilizzando Red Bull e Mercedes. 

Ala posteriore che è stata abbandonata durante le FP2, in quanto, entrambi i piloti, sono scesi in pista con quella a  “cucchiaio” che era stata utilizzata nello scorso Gp del Canada.

Ferrari che oltre all’ala posteriore a cucchiaio ha utilizzato il cofano motore con apertura extra large al posteriore per massimizzare l’estrazione di aria calda utile a garantire il necessario raffreddamento alla Power Unit.
Non è stato utilizzato, invece, il correttore di flusso (clicca qui per leggere) che avevamo analizzato ieri e che era stato utilizzato in FP1 su entrambe le vetture. 
ì

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui