GP AUSTIN: la Soft può essere la gomma di inizio gara

0
Siccome secondo Pirelli, alcuni Team starebbero pensando di qualificarsi nel Q2 con il compound Soft per evitare una possibile corta prima parte di gara su SuperSoft, abbiamo pensato di analizzare i dati delle Prove Libere 2 relativi ai giri veloci che i vari Team hanno effettuato dapprima con il compound Soft e poi nella vera e propria simulazione di qualifica con le SuperSoft.
I dati della tabella sottostante sono da interpretare in questo modo: la prima riga dei sei piloti in alto è relativa al tempo fatto segnare con le Soft (per questo è in giallo, Hamilton con la media) mentre la seconda nella simulazione di qualifica con la SuperSoft (per questo è in rosso).
Nella seconda tabella in basso invece sono stati aggiunti i tempi fatti segnare dai 5 piloti più veloci con il compound SuperSoft ipotizzando che quel compound sia utilizzato da loro in Q2. Secondo Pirelli tra il compound SuperSoft e quello Soft ci sono solamente 0.7 secondi (su 98 secondi di giro) mentre tra Soft e Medium circa 1 secondo. 

Quali spunti si possono trarre dall’immagine allegata? Innanzitutto che Mercedes è la squadra che può tranquillamente passare il taglio in Q2 con il compound Soft. 
Anche RedBull, per quello che si è visto nella giornata di ieri, avrebbe la possibilità di qualificarsi in Q3 con la Soft evitando un primo stint relativamente corto con SuperSoft avendo circa 4 decimi di vantaggio sull’undicesimo dell’ipotetica classifica della Q2, Carlos Sainz. 
Per quanto riguarda Ferrari, il cattivo setup della SF16-H si è manifestato sottoforma di tempi piuttosto alti, che non permetterebbero di passare agevolmente il taglio della Q2 con la Soft. Vettel e Raikkonen infatti hanno fatto segnare un tempo di nemmeno un decimo più veloce di Carlos Sainz. C’è ovviamente da sottolineare come solitamente Ferrari riesce a fare un buon salto in avanti, il che gli permetterebbe di provare almeno il primo tentativo della Q2 con Soft per poi vedere i tempi degli altri e decidere se rischiare o rientrare in pista con un nuovo set di SuperSoft.
Per concludere, ovviamente è opportuno parlare di set di pneumatici ancora a disposizione dai piloti. 
Da notare l’unico set di bianche per Ferrari, obbligatorio da portare in gara insieme ad un set di Soft, contro i due set di Medium che hanno sia Mercedes che RedBull. 

Come pneumatici Soft è messa molto bene Mercedes mentre RedBull e Ferrari se vorranno passare il taglio della Q2 con la Soft non dovranno utilizzarla nelle Prove Libere 3
Per quanto riguarda le SuperSoft, solamente 4 treni per Mercedes che potrebbero essere tutti utilizzati tra le FP3 e le qualifiche arrivando in gara con solo Soft e Medium nuove. Ferrari con addirittura ancora 6 treni di set nuovi di SuperSoft (potrebbero esserne usati due nelle Prove Libere 3 se non si vuole buttare un set di Soft) mentre per RedBull cinque.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui