GP ITALIA: RedBull con un’ala da bassissimo carico

0
E’ finalmente iniziato il weekend più atteso per tutti gli appassionati italiani di Formula 1 ed è già stata scovata la prima novità sulla molto performante RedBull RB12.
Ala posteriore RedBull RB12 – Gran Premio di Monza 2016 (Foto #Fabrega)
Quella che non si vede cosi chiaramente dall’immagine del noto giornalista spagnolo Albert Fabrega è un’ala posteriore da bassissimo carico. Come potete osservare dalle immagini, il profilo principale presenta un bordo d’ingresso con una curvatura poco accentuata ed ha una corda ridotta rispetto a quello utilizzato negli scorsi Gran Premi (anche SPA). Inoltre si può notare come il flap dell’ala mobile ha una corda ridotta e presenta un piccolo nolder sul bordo d’uscita. 
Ala posteriore RedBull RB11 – Gran Premio di Monza 2015
La cosa molto interessante, e qui per spiegarla facciamo uso di una fotografia del Gran Premio d’Italia 2015 (l’ala sembra molto simile) è che sugli endplate non è presente nessuna soffiatura e/o slot data la bassissima incidenza e corda sia del profilo principale che dell’ala mobile. Endplate quindi che si possono definire completamente lisci.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui