GP BAHRAIN: LE PAGELLE

0
Il Gp del Bahrain, quarta tappa del Mondiale di Formula 1,
si è concluso con la vittoria di Lewis Hamilton, davanti a Kimi Raikkonen e
Nico Rosberg. Ecco a voi i voti dei protagonisti.
LEWIS HAMILTON  Voto 10 e lode
Ormai siamo abituati a vedere weekend come quello persico.
Anche se non ha fatto il vuoto dietro di se, non abbiamo nulla da rimproverare
al campione inglese. Si prende la pole il Sabato, disputa una gara senza
sbavature la Domenica. Nel campione del mondo sembra continuare quel processo
di maturazione di cui vi parlavo già alla fine dello scorso anno. Non sembra
sentire la pressione delle Ferrari perché sa che il campionato può perderlo
soltanto lui. Inarrestabile.
KIMI RAIKKONEN  Voto 10
Poteva fare di più? Non credo proprio. Stavolta il
finlandese ha messo d’accordo tutti con una gara eccezionale. Parte quarto e,
grazie alla strategia e ad un passo gara ottimo sia con le soft che con le
medie, riesce a chiudere la gara al secondo posto a soli 4 secondi circa da
Hamilton. Fantastica è stata la rimonta di Kimi su Nico, quando si deve tirare
fuori il massimo dalla vettura senza commettere nessun errore lui c’è! Siamo
sicuri che la prima guida Ferrari rimarrà Vettel? The” iceman” è tornato.
Indemoniato.
NICO ROSBERG  Voto 8 e mezzo
Ha ancora la macchina migliore del circus e non può
permettersi di conquistare “solo” un terzo posto in qualifica. Comunque, in
gara, il tedesco ci ha provato con le unghie e con i denti a prendere Lewis
prima e a conservare la seconda posizione su Kimi dopo, ma non è riuscito in
nessuna delle due “imprese”. Ora, in campionato, 27 punti lo dividono dal suo
compagno di squadra. Nico, serve subito una scossa!
VALTTERI BOTTAS   Voto 8
Senza fare troppo rumore, il finlandese acciuffa un quarto
posto insperato alla vigilia a causa della competitività delle due Ferrari e
delle due Mercedes. Concreto.
SEBASTIAN VETTEL   Voto 6
Il quattro volte campione del mondo disputa una qualifica
perfetta ma, ahimè, la gara è stata sicuramente insufficiente. Sebastian, in
gara, ha commesso tantissimi errori soprattutto in frenata (ha rovinato l’ala
uscendo di pista all’ultima curva) e per ben due volte ha perso la posizione
guadagnata dopo i pit-stop. Inoltre, nella parte finale della gara, seppur più
veloce del finlandese, non è riuscito a superare Bottas. Impreciso.
FERNANDO ALONSO   Voto 8
Entrare in Q2 e fare una gara a ridosso della zona punti con
questa Mclaren MP4-30 non è cosa da poco. Il talento c’è e, quando la monoposto
glielo permette, lo dimostra.
DANIEL RICCIARDO   Voto 7 e mezzo

ROMAIN GROSJEAN   Voto 7

NICO HULKENBERG  Voto 5 meno

CARLOS SAINZ   Voto 5 e mezzo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui