Alcuni voci dalla fabbrica Ferrari

0
Normalmente la pausa invernale aumenta la curiosità  sulle nuove vetture  e
credo, mai come quest’anno,  la curiosità
tocca non solo piloti e macchine ma anche team e tecnici.
Il prendere tempo della Mclaren per problemi ai vertici societari,  Dennis che vuole tenere Magnussen, ma gli
altri soci della McLaren non vogliono Dennis.
Alonso vuole portare con se Briatore, tecnici di fiducia e
comincia ad avere mal di pancia prima ancora di cominciare.
Ma chi tiene banco nel bene e nel male ( più male che bene )
è la Ferrari.
Un vero sciame sismico all’interno della Factory della Rossa.
L’arrivo di Vettel col suo basso profilo ha destato
un’ottima impressione a tutti gli addetti ai lavori.
Raikkonen rimane molto quotato e molto ben voluto, anche per
lui basso profilo, poche polemiche e poche parole, quest’anno è stato sì
inguardabile ma dal reparto corse non ne sono preoccupati perchè sapevano il
motivo di questa metamorfosi negativa: la F14t e l’ambiente Asturiano. Inoltre
gli viene riconosciuta una grande sensibilità nella guida e capacità di
informazioni ai tecnici per sviluppare la macchina.
Tutti ringraziano il cielo che Alonso se ne sia andato,
mancherà il suo piede pesante ma non mancheranno i suoi mal di pancia , il suo
non-uomo squadra, e il suo essere accentratore non per il team ma per se
stesso.. Ora probabilmente saranno problemi degli anglo-japponesi .
Tombazis ha tutta la roba in valigia oramai anche se non è
ufficiale non è più uomo Ferrari.
I tifosi, lettori di F1Analisitecnica appoggiano questa scelta, infatti, ben il 90% delle persone che hanno votato sono felici dell’allontanamento dell’aerodinamico greco.
A seguire Pat Fry….. nessuno sa, in Ferrari, cosa stia
facendo.
Allison continua a rimanere, nonostante tutto, molto quotato all’interno dell’azienda sembra essere stato boicottato dal duo  Fry – Tombazis nonostante James li avesse
fortemente voluti al suo fianco.
Tutti aspettano l’insediamento definitivo di Arrivabene e da
li salteranno altre teste.
Interessante il fatto che circa 6 mesi fa la Ferrari era
vicinissima a Newey ma da un momento all’altro non se ne è fatto più nulla e la
trattativa non è più ripartita
Clima in Ferrari pessimo, tutti vogliono dire la loro e non
ci sono persone guida. Il  clima è ,senza dubbio peggiorato, dall’entrata in scena di Marchionne che sta spolpando l’azienda.
Si “parla”, inoltre, di
cifre astronomiche per la gestione sportiva ma senza risultati.(600mln anno)
Abbiamo la conferma che la vettura 2015 è uguale se non
peggio della F14T ( allo stato attuale ovviamente)
Nel 2014 l’endotermico Ferrari era il più potente ma i sistemi ibridi non funzionavano a dovere., E’ mancata, anche, la giusta iterazione tra motore e telaio e nonostante i ripetuti cambi di setup, la vettura non rendeva. 
Da voci che girano nell’ambiente l’Honda fa già molta paura
essendo attualmente il più potente del 
lotto e anche con un maggiore numero di giri di tutti le altre P.U., in
Ferrari sperano vivamente che abbiamo problemi con l’ibrido… ma sono anni che i
jap producono  e lavorano sui sistemi
ibridi..

Pertanto la vedo molto molto dura
di Fabio Rossi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui