Gp Austin: la McLaren prova l’assetto picchiato

0

Nelle ultime gare la prestazione della McLaren Mp4-29 sembra decisamente migliorata rispetto all’inizio di stagione. Oltre alle modifiche tecniche introdotte all’anteriore che abbiamo già analizzato (McLaren con il muso a pellicano) è utile notare che in queste ibere, entrambi i iloti hanno utilizzato un assetto più picchiato del solito.

sinistra foto Austin

Per assetto picchiato si intende un particolare assetto che tende ad avere l’avantreno molto più basso rispetto al retrotreno sia con la macchina ferma che in movimento. Per poter utilizzare questo tipo di assetto il fondo vettura e l’estrattore diventano fondamentali per rendere efficace ed efficiente tale tipologia di setup. Ricordiamo che, sulla MP4-29, dalla gara di Spa, è stato installato sulla vettura un diffusore chiaramente ispirato all’estrattore “vecchio stampo” della Mercedes che prevede una soffiatura ad “U” nella zona centrale. 

Per chi vlesse approfondire l’argomento, consiglio un vecchio post scritto dal “nostro” ing. aerospaziale Federico Basile – ANALISI AL CFD DELL’ASSETTO RAKE

Confrontando l’immagine in alto, sembra che, gli ingegneri di Woking, abbiano anche modificato le carenature della sospensione posteriore. Nella versione vista ad Austin , tali carenature, hanno una forma meno arcuata rispetto a quanto visto nei precedenti Gp.e non sembra essere presente, oppure è piccolissima, la piccola soffiatura che va a separare la carenatura del bracciato superiore da quello inferiore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui